A Starbucks Reserve Roastery, i futuri protagonisti in concerto

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, Famiglia, Food&Drink

L’annuncio di un progetto della Starbucks Fundation per l’accademia della Scala, dove la company americana sosterrà i giovani di talento, futuri artisti di domani, con 44 borse di studio.

 

 

 

 

Milano, Italia.
Un “concerto di Natale” coinvolgente, lo scorso 20 dicembre 2018, alla Starbucks Reserve Roastery di piazza Cordusio 3, a Milano, dove una cinquantina di ragazzi fra i 9 e i 18 anni, dell’Accademia Teatro alla Scala, hanno intonato i brani mitici del repertorio natalizio, accompagnati dal bravo Marco De Gasoari al pianoforte, allietando così i numerosi ospiti che hanno affollato gli spazi del nuovo Starbucks meneghino.

L’appuntamento in cui la Scuola scaligera e la Starbucks Reserve Roastery danno il via alla nascita di una nuova partnership, dove la company americana, attraverso la Starbucks Foundation, sosterrà con 44 borse di studio, 44 allievi della Scuola scaligera che potranno così formarsi accanto ai più grandi maestri e professionisti del Teatro alla Scala, per diventare gli artisti del domani, oltre che esperti nell’ambito delle “arti dello spettacolo”.  Va sottolineato che la fondazione è impegnata da tempo a promuovere opportunità per i giovani che versano in condizioni di disagio.

Il progetto, inoltre, destina un ulteriore stanziamento a favore dell’attività formativa dell’Accademia, sposandone in pieno la metodologia didattica, che da sempre favorisce l’inserimento dei propri allievi nel mondo del lavoro grazie all’esperienza diretta sul campo attraverso percorsi di stage e ad una preparazione ampia ed articolata, corredata da conoscenze specifiche relative all’autoimprenditorialità e all’orientamento professionale.

«Per Starbucks è sempre stato molto importante l’impegno al fine di creare nuove opportunità per tutti i partners – come Starbucks chiama i propri dipendenti – e per i membri della comunità. Dal momento della nostra apertura a settembre, ci siamo uniti, in maniera molto umile e rispettosa, in una partnership con l’Accademia Teatro alla Scala, un’istituzione di fama mondiale. Siamo felicissimi che questo progetto stia prendendo forma e non vediamo l’ora di vedere questi giovani artisti perfezionare il loro talento», ha dichiarato Giampaolo Grossi, general manager della Starbucks Reserve Roastery di Milano