Venezia e le conversazioni itineranti su tematiche ambientali, a spasso per la città

Venezia e le conversazioni itineranti su tematiche ambientali, a spasso per la città

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, Spazi & Natura, Weekend

Inizia venerdì 26 giugno 2020 alle 18.30 “Walking (The) Trajectories”: Venezia come modello per il futuro? una serie di conversazioni itineranti gratuite attraverso la città di Venezia organizzate dal programma di studio Ocean Fellowship di TBA21−Academy in collaborazione con Ocean Space.

Venezia, Italia.
Passeggiate all’aperto in programma ogni venerdì sera fino a fine luglio con ospiti ed esperti locali.
Guidati da Barbara Casavecchia, mentore del programma di studio, il gruppo di 15 persone passeggerà ogni venerdì sera per la città approfondendo le tematiche delle sette traiettorie tracciate da Territorial Agency per la mostra Oceans in Transformation, che aprirà a Ocean Space il 27 agosto 2020.

APPUNTAMENTO CON ESPERTI LOCALI
Walking (The) Trajectories: Venezia come modello per il futuro?
riunisce, appuntamento dopo appuntamento, ospiti ed esperti locali che si focalizzeranno su tematiche che riguardano anche Venezia come l’impatto dell’estrazione e delle infrastrutture sovrapposte ai fragili ambienti costieri e alle loro comunità, l’inquinamento, la pesca e il turismo eccessivi, la protezione marittima e la previsione dei rischi, l’intersezione tra rotte migratorie e marittime.

PRIMO OSPITE GIAN MARCO SCARPA, ANALIZZERA’ IL TRAFFICO MERCANTILE DI NAVI
Gian Marco Scarpa, ricercatore dell’Istituto di Scienze Marine CNR-ISMAR di Venezia, sarà l’ospite del primo appuntamento in programma per venerdì 26 giugno dal titolo Laguna, ecosistemi costieri e impatto del traffico navale. Durante la passeggiata Scarpa analizzerà come la crescita esponenziale del traffico mercantile di navi di ingenti dimensioni sia una delle cause principali delle alterazioni morfologiche dell’ambiente lagunare.

ATTIVITA’ GRATUITE PREVIA PRENOTAZIONE
Queste “camminate parlanti” vogliono invitare tutti i partecipanti a intraprendere conversazioni a flusso libero lungo i canali della città: ogni appuntamento si concluderà in un punto inaspettato, scelto dall’ospite, per la sua concidenza con un punto critico di osservazione.

I prossimi appuntamenti sono in programma venerdì 3 luglio con Venice Calls, venerdì 10 luglio con l’artista attivista Eleonora Sovrani di We Are Here Venice e venerdì 17 luglio con l’artista Luigi Divari.

Le attività, della durata di circa un’ora e mezza,sono gratuite previa prenotazione scrivendo a info@ocean-space.org. Il ritrovo dei partecipanti è alle 18.30 a Ocean Space, Chiesa di San Lorenzo.

PROGRAMMA DI OCEAN FELLOWSHIP
Inaugurato nel 2020 da TBA21–Academy in occasione della mostra Territorial Agency: Oceans in Transformation, curata da Daniela Zyman, Ocean Fellowship è un programma di ricerca trimestrale in residenza a Ocean Space.

Otto borsisti e due mentori sono invitati a Venezia per svolgere attività di ricerca e prendere parte all’Ocean Curriculum in relazione alle mostre ospitate a Ocean Space. La borsa di studio consente ai partecipanti di confrontarsi sulle ultime conoscenze ed esperienze pratiche riguardanti gli oceani, in un’epoca di emergenza climatica ed ecologica.

Gli otto borsisti e i due mentori selezionati per il programma di Ocean Fellowship 2020 sono: Alexandra Boghosian, glaciologa; Pietro Consolandi, artista, scrittore e curatore; Elisa Giuliano, ballerina, ricercatrice e architetto; Joe Riley, artista, ricercatore e uomo di mare; Nchongayi Christantus Begealawuh, borsista inGlobal and Area Studies: Peace and Security in Africa; Ghost in the Field, gruppo di ricerca interdisciplinare con sede in Tailandia; Fiona Middleton, ricercatrice e scienziata marina e Pietro Scammacca, ricercatore e curatore. I borsisti sono seguiti da Barbara Casavecchia, scrittrice e curatrice indipendente a Milano, dove insegna all’Accademia di Brera (Dipartimento Visual Cultures e pratiche curatorali), e Louise Carver, geografa critica presso la Lancaster University nel Regno Unito.

Nel corso della pandemia globale da COVID-19, la prima edizione di Ocean Fellowship, che avrebbe dovuto svolgersi inizialmente a Venezia a partire da marzo 2020, è stato convertito in una serie di pillole e programmi online trasmessi su Ocean Archive, archivio e piattaforma di apprendimento open access inaugurata da TBA21–Academy, che ospita l’edizione digitale della mostra “Territorial Agency: Oceans in Transformation”.

Dall’alto: photo Gian Marco Scarpa, Marco Cappelletti