SMERALDA LA NUOVA AMMIRAGLIA DI COSTA CROCIERE: UNA REGINA SUL MARE

SMERALDA, LA NUOVA AMMIRAGLIA DI COSTA CROCIERE: UNA REGINA SUL MARE

Scritto da Franca Dell’Arciprete Scotti on . Postato in Destinazioni, Travel Operator, Turismo

Esempio di italianità, ecosostenibilità e sicurezza, inaugurata dalla madrina Penelope Cruz, Smeralda  parte per le sue rotte  nel Mediterraneo Occidentale.

Milano, Italia.
Una nuova  ammiraglia,  Costa Smeralda, definita la “nave più bella del mondo” da Neil Palomba, direttore generale di Costa Crociere.

Palomba, giustamente orgoglioso, era presente con  Michael Thamm, CEO del Gruppo Costa e Carnival Asia, e Arnold Donald, presidente e amministratore delegato di Carnival Corporation all’evento glamour ed emozionante del battesimo a Savona.

Madrina la bellissima Penelope Cruz, fasciata di nero, sorriso smagliante, arrivata nell’enorme anfiteatro del Colosseo al centro della nave, al braccio del comandante Paolo Benini.

Costa Smeralda parte sotto i migliori auspici: costruita nei cantieri di Turku in Finlandia, ha dimensioni imponenti: lunga 337 metri e larga 42,  con 2612 cabine passeggeri, rappresenta un miliardo di euro di investimenti, con la previsione di ospitare nel suo ciclo di vita 10 milioni di passeggeri.

Le attrazioni sono tali e tante che spingerebbero a non  scendere a terra: 16 ristoranti e aree dedicate alla “food experience”, tra cui l’innovativo e coinvolgente Ristorante LAB, la bellissima area Spa Solemio con ricca offerta di trattamenti, l’eccezionale Acquapark con lo scivolo posizionato sul ponte più alto, la spettacolare passeggiata Volare, a 65 metri di altezza, piscine esterne e interne, sale giochi, gallerie di shopping, casinò.

E poi il CoDe – Costa Design Museum, il primo museo di design realizzato su una nave da crociera, che raccoglie in un percorso suggestivo 470 pezzi, oggetti iconici del design nella moda, nell’arredo, nell’automotive.

L’italianità é la cifra stilistica di Costa Smeralda, sintesi di bellezza, di ospitalità e di design italiani  “Sono molto orgoglioso di questa nave – ha detto  Michael Thamm – vivo ormai da tre anni in Italia e da tempo pensavo all’opportunità di costruire una nave dedicata alla bellezza del Belpaese”.

Sotto la guida dell’architetto Adam D. Tihany, hanno lavorato studi specializzati di interior design, scegliendo arredi di grandi griffe del design italiano:  Cappellini, Cassina, Driade, Dedar, Flou, Kartell, Moroso, Alessi, Rubelli, Poltrona Frau.

Grandi brand italiani sono partner anche nelle aree specializzate: illy caffè, Campari Bar, Aperol Spritz Bar, Nutella at Costa e Ferrari Spazio Bollicine, che ha fornito proprio la bottiglia Ferrari Trentodoc infranta sulla prua  della nave all’inaugurazione.

Gli ospiti più consapevoli apprezzeranno anche  un  altro must di Costa Smeralda,  l’ecosostenibilità, che ne fa una vera e propria “smart city” itinerante, dove si applicano tecnologie sostenibili e concetti di economia circolare per ridurre l’impatto ambientale. Infatti è  la prima nave Costa alimentata a gas naturale liquefatto (LNG), il combustibile fossile più “pulito” del mondo, che evita quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (zero emissioni) e di particolato (dal 95 al 100%).

Grande attenzione anche alla gestione dei rifiuti, all’efficientamento energetico, alla raccolta differenziata con un programma di progressiva eliminazione della plastica monouso.

E infine il fattore sicurezza, che di questi tempi è fondamentale. Immediatamente, appena si è diffusa la notizia  del Coronavirus in alcuni Paesi del mondo, e  in Italia, le navi Costa hanno iniziato ad adottare attente misure cautelari, come la rilevazione della temperatura corporea all’imbarco per tutti gli ospiti e il blocco di ospiti provenienti da determinati paesi.

Nell’arco del 2020 Costa Smeralda propone una  crociera nel Mediterraneo Occidentale, con scali a Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Civitavecchia/Roma e La Spezia, nel corso dell’estate farà tappa anche a Cagliari e poi a Palermo a partire dall’inverno 2020/21.

Con le navette messe a disposizione dalla nave si giunge di solito in pieno centro: da qui si possono visitare facilmente a piedi Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, mete perfette nella stagione primaverile, immerse nel fascino del clima, dei profumi, dei colori mediterranei.

Se invece si vogliono esplorare anche le zone intorno a queste città, le escursioni organizzate da Costa Smeralda permettono di approfittare al massimo della giornata di sosta.

Per esempio da Marsiglia si può partire per una giornata nel cuore della Provenza, visitando Arles e Saint-Rémy, oppure si può arrivare sino ad Avignone, la “città dei Papi”, classificata come patrimonio mondiale dell’Unesco.

Chi ama la natura più autentica sceglierà invece l’escursione nella regione della Camargue,  selvaggia e suggestiva, con le sue aree umide, gli aironi e i famosi fenicotteri rosa.

A Barcellona le escursioni approfondiscono itinerari dedicati sia alla gastronomia sia ai capolavori di Gaudì più lontani dal centro, come il parco Guell e la Sagrada Familia. Ma si spingono anche ben  più lontano, per esempio al monastero di Montserrat in montagna.

Da Palma di Maiorca ci si può avventurare con escursioni organizzate verso il pittoresco villaggio di Valldemossa, reso celebre da illustri intellettuali, oppure verso le Grotte del Drago, che si snodano sotto terra fino a un lago sotterraneo, dove si svolge un suggestivo concerto di musica classica.

Le città italiane non sono da meno. Basti pensare alla loro collocazione in zone di grande fascino.
Che fanno presa soprattutto sugli ospiti stranieri.

Da Civitavecchia si parte per una lunga escursione a Roma con un tour panoramico del periodo classico, rinascimentale e barocco. Per chi conosce già Roma una escursione molto intrigante é quella alle terme di Saturnia, per scoprire un vero regno del benessere oppure il tour verso il lago di Bracciano e il castello Odescalchi, dove il tempo sembra essersi fermato oppure ancora alla affascinante Civita di Bagnoregio, la “città che muore”.

Da La Spezia e Savona si esplorano i tesori di Liguria e Toscana: le Cinque Terre, Monte Marcello, l’acquario e il porto antico di Genova, le antiche botteghe di Sarzana, i capolavori di Firenze, la Piazza dei Miracoli di Pisa.
Info: www.costa.it

0Shares
0
Franca Dell’Arciprete Scotti

Franca Dell’Arciprete Scotti

Mille interessi potrebbero portare alla dispersione. Per fortuna non è così. Milanese di adozione, adora questa città che dà tutto, compresa la possibilità di sperimentare il giornalismo in vari settori, dalla moda, al beauty, al design. Ma la passione rimane quella dei viaggi a breve e lungo raggio, per cui scrive su varie testate, anche con proprie rubriche di benessere, gastronomia, cultura. La laurea in Lettere Classiche le ha regalato il piacere della precisione e del metodo, accompagnati dalla scoperta del bello e della leggerezza.