“Scienza del fantastico e ricerca empireologica”: il nuovo volume di Giulio Portolan

Scritto da Redazione on . Postato in Cultura

Aracne editrice con il libro “Scienza del fantastico e ricerca empireologica” annuncia una nuova novità editoriale. L’autore Giulio Portolan nel suo volume vuole portare a conoscenza l’emergere nella fantasia umana del mondo metafisico non apparente.

Milano, Italia.

L’OPERA
Da sempre interessato ai film americani di fantascienza, l’autore ha tratto dalla loro interpretazione una teoria generale del fantastico. I racconti delle fiabe, i miti e le leggende presentano sempre la medesima struttura, incentrata sull’eroe e sulla lotta tra il bene e il male. L’episteme avanza la tesi che “la fantasia è realtà”: il mondo fantastico (come l’arte, di cui Heidegger si chiedeva il senso) apporta un miglioramento della realtà naturale perché costituisce una proiezione del mondo soprannaturale. I film di fantascienza danno di questo una rappresentazione inconscia costituendone indiretta dimostrazione. Il libro, dopo aver presentato l’originale teoria del fantastico, analizza alcuni film, specie di fantascienza: essi presentano temi e elementi straordinari che costituiscono in realtà l’emergere nella fantasia umana del mondo metafisico non apparente.

L’AUTORE
Giulio Portolan (Pordenone, 1972) ha elaborato concezioni filosofiche originali riguardanti vari campi della conoscenza: dalla metafisica alla filosofia politica e del diritto; dalla fisica all’etica e all’economia.

Info:
http://www.aracneeditrice.it/index.php/pubblicazione.html?item=9788825530728.

0Shares
0