Sciare senza barriere in Piemonte. Vacanze accessibile sulla neve per sciatori e non

Sciare senza barriere in Piemonte. Vacanze accessibile sulla neve per sciatori e non

Scritto da Redazione on . Postato in viaggi senza barriere

La montagna italiana, anche in inverno, offre vacanze sempre più accessibili a tutti incluse le persone con disabilità. In molte località, oltre a godere di una splendida natura è possibile sciare, sia se si è principianti, sia per corsi avanzati e di perfezionamento in varie discipline come il fondo, lo sci alpino o lo snowboard.

Piemonte, Italia.
La montagna, nel nostro immaginario quotidiano, è da sempre luogo di ostacoli naturali inevitabili, che creano difficoltà oggettive spesso evidenti. Resta comunque una destinazione imperdibile per gli appassionati degli sport invernali, soprattutto tra gli sciatori con disabilità motorie, che sempre di più con l’inizio della stagione dello sci sono alla ricerca di strutture adeguate. A seguire tutte le informazioni per una vacanza “senza barriere” e per una sfida tutta da vivere.

L’attività agonistica internazionale è organizzata dal CIP (Comitato Paralimpico Internazional) e per le principali competizioni vale il regolamento della FIS (Federazione Internazionale Sci )e dalla FISIP (Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici). L’attrezzatura e l’assistenza dei maestri è diversa a seconda delle abilità funzionali della persona.

Sciatori con disabilità sensoriale
Le persone cieche o ipovedenti possono sciare su normali sci con l’accompagnamento di una guida che li precede sulla pista e dà loro indicazioni vocali sul percorso da seguire, tramite interfono, tecnologia Bluetooth o megafono in caso di cecità totale
Le persone sorde possono seguire corsi tenuti in LIS (Lingua Italiana dei Segni) o con un mediatore LIS ove disponibile.

Sciatori con disabilità motoria
Nel gruppo “in piedi” sono compresi gli sciatori con disabilità fisiche che sono in grado di reggersi almeno su una gamba, anche se con l’uso di protesi. Se la disabilità riguarda gli arti inferiori è possibile utilizzare entrambi gli sci utilizzando una protesi oppure un solo sci ma sostituendo i normali bastoncini con degli stabilizzatori, bastoncini che hanno alle loro estremità dei piccoli sci che aiutano l’atleta a mantenere l’equilibrio. Nel caso di disabilità alle braccia è possibile sciare senza i bastoni o usarne solo uno

Nel gruppo “seduti” sono compresi gli sciatori che, a causa di paraplegia o doppia amputazione, non sono in grado di reggersi in posizione eretta. Viene utilizzato il mono-sci o sit-ski che prevede un piccolo sedile montato su di uno sci e degli stabilizzatori come bastoncini.

Sciatori con disabilità intellettive-relazionali
Maestri qualificati da corsi specifici forniscono le giuste modalità di approccio all’attività sportiva

Ausili
Sono molti e diversi gli ausili messi a disposizione gratuitamente o inclusi nel costo dei corsi a pagamento:
Tandemski, utilizzato per sciatori disabili gravi non autonomi – sciterapia – anziani – Ski Taxi
Scarver, alte prestazioni e facile adattabilità per tutte le necessità delle singole lesioni per le molte regolazioni inserite
Dualski, utilizzato per sciatori disabili gravi con prospettiva di autonomia – mielolesi sup.D4
Monosci – Uniski, utilizzato per sciatori mielolesi sotto D4 e amputati arti inferiori
Stabilizzatori, utilizzati dagli sciatori in abbinamento agli attrezzi sitting – amputati arti inferiori senza protesi – difficoltà di equilibrio
Kartski, ausilio utile per le lesioni che comportano qualche difficoltà di equilibrio (atassie) e che permette di vivere in autonomia lo sci per la sua stabilità. Si può fare anche lo “spazzaneve”
Wisper, sistema di audio guida

Piemonte – comprensorio sciistico della Via Lattea, con 249 piste unisce i paesi di Sestriere, Sauze d’Oulx, Oulx, Sansicario, Cesana, Pragelato, Claviere e la francese Montgenèvre.

Sestrière è senz’altro specializzata nell’accoglienza dei turisti con disabilità e nell’insegnamento della pratica sciistica per tutti anche grazie a organizzazioni molto attive.

Freewhite Sestrière Sport Disabili
Freewhite e FCA Autonomy (il servizio di assistenza di Fiat pensato per rendere la guida e il trasporto più comodi e sicuri per le persone disabili) collaborano dal 2007 organizzando di corsi gratuiti di asci alpino e snowboard con maestri specializzati per le persone con disabilità.

Sportdipiù
Organizza l’attività di sci di fondo in collaborazione con la Scuola Sci Pragelato e mette gli slittini a disposizione degli atleti. Si possono prenotare le lezioni tenute solitamente il sabato mattina da Dicembre ad Aprile ma è anche possibile sciare occasionalmente con familiari e amici.

Yes-academy
E’ un’associazione nata da maestri di snowboard, può contare su uno staff composto da Maestri di Sci, di Snowboard, di Telemark, Allenatori Federali, da un Istruttore Nazionale di Snowboard e da Maestri Specializzati nell’Insegnamento a Persone con Disabilità. Esperti o neofiti di Parasnowboard possono prenotare un giro sulla tavola, sia nel weekend che durante la settimana.
Per i tesserati Sportdipiù lo ski-pass e la prima ora di lezione sono gratuiti e, per chi lo richiede, è possibile utilizzare gratuitamente protesi femorali e tibiali specifiche per lo snowboard.

Nordovest No Limits
Società di Bardonecchia dedicata all’insegnamento dello sci e dello snowboard per persone con diverse disabilità e dal 2017 trasformata in ONLUS con lo scopo di raccogliere fondi destinati all’avvicinamento allo sci e allo snowboard, in maniera gratuita, per le persone con disabilità.

The Husky Experience
Consente di vivere momenti entusiasmanti a grandi e piccini mentre si conduce una slitta trainata dagli husky e accompagnati da uno staff di esperti istruttori

Le Vacanze per Tutti by Evolution Travel propone moltissime soluzioni di vacanza anche sulla neve, adatte a qualsiasi esigenza. Consulenti specializzati del Network potranno consigliare la migliore soluzione disponibile.

IL TACCUINO DI AGENDA VIAGGI

DOVE MANGIARE
Gerla La Tavola Rotonda
Via G. F. Medail, 58, 10052 Bardonecchia
Location in stile montano e cucina del territorio declinata in versione contemporanea

DOVE DORMIRE
Hotel Rivè – Complesso Turistico Campo Smit

Regione Molino, 4, 10052 Bardonecchia
Proprio accanto alla funivia Campo Smith centro fitness, un lussuoso centro benessere con sauna, bagno turco e vasca idromassaggio. Camere accessibili e ristorante con specialità regionali

INFO

Le vacanze per tutti di Evolution Travel

Per maggiori informazioni su altre località di montagna accessibili clicca qui