SAN VALENTINO: WEEKEND ROMANTICO A VALENCIA

Scritto da Claudia Dagrada on . Postato in sanvalentino, Weekend

La città spagnola di Valencia ha le carte in regola per festeggiare al meglio San Valentino, con un weekend tra cultura, sapori e passeggiate in riva al mare.

Valencia, Spagna.
San Valentino è alle porte, e se non avete ancora organizzato nulla ma non volete rinunciare a un momento speciale con la vostra dolce metà, un weekend a Valencia è la soluzione ideale.
La città spagnola, affacciata sul mare lungo la costa orientale del Paese, vanta un clima sempre mite anche in inverno, e può soddisfare tutti i gusti dato che combina perfettamente antico e moderno, divertimento e cultura, sapori, tradizioni, luoghi e panorami incantevoli.
Ecco quindi una serie di consigli per voi, in modo da organizzare al meglio un weekend indimenticabile per la festa degli innamorati.

DOVE DORMIRE
Per un weekend romantico a Valencia, la scelta dell’albergo non è certo di secondaria importanza, e la città offre una vasta scelta. Ecco un paio di consigli per venire incontro a diverse esigenze.

Una notte a tu per tu col mare
Per una romantica camera vista mare, l’Hotel Balneario Las Arenas è la location perfetta: questo albergo a cinque stelle, situato a pochi passi dalla spiaggia di Malvarrosa, gode di una vista spettacolare sulla zona balneare di Valencia, che conta conta oltre 15 km di spiagge. E come ciliegina sulla torta, potete prenotare un trattamento di coppia presso il centro benessere o fare una nuotata nelle piscine all’aperto e al coperto.

Una suite nel centro storico
Se invece preferite festeggiare nel cuore della movida valenciana, il Caro Hotel con le sue cinque stelle si trova in centro città, alle spalle di Piazza della Virgen. Per San Valentino sono perfette le esclusive suite dalle atmosfere magiche, tra elementi storici e architettonici di epoca romana, araba e gotica che convivono in perfetta armonia con il moderno design della struttura.

DOVE MANGIARE
Anche dal punto di vista enogastronomico, Valencia vanta un patrimonio davvero ricco: partendo dalla Città delle Arti e delle Scienze, passando per l’antico Mercado Central o Plaza de la Reina, sono tanti i punti d’interesse per soddisfare il palato, come il nuovo ristorante stellato Sucede che va ad aggiungersi agli stellati El Poblet e Riff.

Tavolo per due in riva al mare
Per San Valentino, un’idea originale è un pranzo da Panorama, noto ristorante situato a nord della Marina Real Juan Carlos, ideale per gustarsi ottimo cibo in riva al mare, godendosi il panorama spettacolare dall’ampia terrazza.

Una cena dal sapore stellato
Per i palati più esigenti, un appuntamento imperdibile è quello con il ristorante stellato Ricard Camarena presso Bombas Gens, un’antica fabbrica industriale, inaugurato lo scorso anno come nuovo centro culturale e artistico che ospita mostre,workshop e attività socio-culturali.

COSA FARE
Un brindisi con vista
Presso l’Ateneo Viewpoint, nuovo “mirador” alto 50 metri, potete brindare a San Valentino sorseggiando un’Agua de Valencia, cocktail tipico della città, davanti a una vista mozzafiato. Da questo punto panoramico in cima al palazzo Ateneo Mercantil, nel cuore della città, gli scorci deliziosi si estendono dalle vette della Sierra de La Calderona fino al mar Mediterraneo.

Due cuori e una paella
In un connubio perfetto tra amore e cibo, presso la Escuela de Arroces Y Paella si può fare un corso di coppia per imparare a cucinare la paella valenciana. Gli chef vi guideranno in tutti gli step, dalla visita al Mercato Centrale per comprare gli ingredienti fino alla preparazione, tra degustazioni di birre e vini locali.
Un’altra idea perfetta per un corso di coppia è Food & Fun, una scuola di cucina creativa con corsi tenuti da chef spagnoli e stranieri. Si può imparare a fare non solo la paella ma anche cocktail, tapas, arroces e piatti tradizionali spagnoli.

Un tuffo nell’arte locale
Valencia offre moltissimo anche dal punto di vista culturale. Quest’anno in particolare, la mostra “Mirò, Orden y desorden” che si tiene presso lIVAM celebra il famoso artista spagnolo, che nel 2018 avrebbe compiuto 125 anni. Dal 15 febbraio al 17 giugno saranno esposti oltre cento capolavori provenienti da 15 musei e istituzioni.

In bici in mezzo al verde
Per chi ama stare l’aria aperta, il clima sempre mite di Valencia è ideale per una gita in bici nei Giardini del Turia, il polmone verde di Valencia che con 9 km di vegetazione costeggia la città. Da non perdere la pista che porta alla fontana davanti al Palau de la Musica, per poi proseguire fino alla Città delle Arti e delle Scienze.

Al tramonto in barca
Infine, non può mancare una gita appena fuori Valencia per esplorare il Parco Naturale dell’Albufera: a soli 10 km dalla città, racchiude il lago più grande della Spagna e alterna spiagge selvatiche di dune, boschi e risaie, ospitando alcune rare specie di uccelli acquatici.

Per informazioni:
www.visitvalencia.com
www.visitvalencia.com/it/blog/
www.facebook.com/VisitaValencia/
twitter.com/VisitaValencia 


Claudia Dagrada

Claudia Dagrada

Claudia Dagrada

Viaggiatrice compulsiva zaino in spalla, ama esplorare il mondo in compagnia di se stessa, della macchina fotografica e di un buon libro. Forse per il fatto di essere noiosamente milanese purosangue, appena può prende un volo aereo per raggiungere un paese possibilmente oltreoceano, e senza prenotare nulla. Con una predilezione per il Sud-Est asiatico, ha lasciato il cuore a New York e aspetta con ansia di approdare in Sud America. Tutte queste passioni le riversa nel suo blog dedicato alle marziane che, come lei, amano viaggiare in solitaria. Autrice di Prontechesiviaggia.com