MWW Group ha presentato la prima edizione del World Aperitivo Day

MWW Group ha presentato la prima edizione del World Aperitivo Day

Scritto da Giovanni Scotti on . Postato in Appuntamenti, Food&Drink

Il 26 maggio sarà celebrato uno dei rituali-simbolo della cultura gastronomica e del lifestyle tutto italiano.

Milano, Italia.

Manifesto dell’Aperitivo

Mercoledì 11 maggio 2022, a Milano, MWW Group, il gruppo fondato da Federico Gordini, che, negli ultimi 12 anni, ha realizzato alcuni dei più importanti e innovativi format dedicati alla valorizzazione del patrimonio enogastronomico italiano (Milano Food Week, Milano Wine Week, Bottiglie Aperte, Vivite) ha presentato la prima edizione del World Aperitivo Day, in programma il prossimo 26 maggio: la giornata mondiale è dedicata ad uno dei più antichi e iconici rituali dell’italianità e sarà legata ai valori fondanti del Manifesto dell’Aperitivo, un decalogo appositamente pensato e sottoscritto per l’occasione insieme alle Istituzioni.

Nel corso della presentazione alla stampa, moderata da Francesca Romana Barberini, oltre a Federico Gordini, Presidente MWW Group, sono intervenuti Chef Ambassador Andrea Berton, Daniel Canzian e Viviana Varese, il Barman Ambassador Filippo Sisti, il Sommelier del Ristorante Berton Luca Enzo Bertè, il Sommelier del Daniel Canzian Ristorante Silvio Toselli ed anche Alessandro Lupo, Director Brand Marketing & Communication Carrefour Italia e Giuseppe Monopoli, Partnership Manager Haier Europe.

Federico Gordini: E, anche nel 2020-21, con la pandemia e le chiusure, gli italiani non hanno voluto rinunciare a questo rituale

Federico Gordini, presidente di MWW Group ha spiegato: “L’Aperitivo non è solo un rituale-simbolo del lifestyle italiano, ma la prossima grande occasione di promozione delle nostre eccellenze a livello mondiale. Quello dell’Aperitivo è un format che corrisponde a un valore di mercato che solo in Italia si è attestato nel 2019 a 4,5 miliardi di euro. – ha aggiunto – E, anche nel 2020-21, con la pandemia e le chiusure, gli italiani non hanno voluto rinunciare a questo rituale, che ha riscoperto la dimensione domestica con un boom dei consumi tra le mura di casa. Con le riaperture sono tornati poi a crescere anche i consumi fuori casa: nell’estate 2021 sono stati 170 milioni gli aperitivi bevuti, 15 milioni in più rispetto al 2020. – ha concluso Gordini – Grandi numeri che non tengono neanche conto di una delle due componenti fondamentali dell’Aperitivo italiano: l’elemento Food, che da solo rappresenta uno dei più importanti beni italiani in termini di valori di mercato e di prestigio sia in Italia che all’estero” (Fonte dati: Osservatorio Wine & Spirits Federvini).

La giornata del World Aperitivo Day sarà celebrata non solo con un evento fisico, ma anche sui canali social

L’evento fisico si svolgerà a Milano, presso la Fondazione Feltrinelli, in via Pasubio 5: il programma è ricco di attività, scandito da momenti di incontro e tasting con creazioni realizzate da grandi chef, barman, abbinamenti studiati da sommelier e gastronomi.

Nel corso della giornata, come anticipato, sarà sottoscritto il Manifesto dell’Aperitivo che individua e codifica i valori fondanti di questo cerimoniale quotidiano dell’italianità. Tra questi, segnaliamo l’impiego di prodotti di denominazione e di filiera che garantiscano il consumatore e tutelino l’originalità del Made in Italy nel mondo, la valorizzazione del patrimonio enogastronomico regionale e la costruzione di una cultura dell’abbinamento dei nostri prodotti con quelli provenienti dalle tradizioni del food e del beverage di tutto il mondo. Con due criteri fondanti: il primo, legato all’importanza dell’accostamento tra Beverage e Food realizzato attraverso gli abbinamenti che, in occasione del World Aperitivo Day, saranno proposti da celebri chef e autorevoli mixologist e sommelier; il secondo, legato alla scelta degli ingredienti: “è Aperitivo se è Italiano almeno al 50%” (ovvero se almeno il 50% degli ingredienti che compongono l’abbinamento è rappresentato da prodotti italiani).

Main Sponsor dell’evento sono Carrefour e Candy

Alessandro Lupo, Director of Brand Marketing & Communication di Carrefour Italia ha dichiarato: Siamo felici di aver attivato questa collaborazione con MWW Group per promuovere ulteriormente il meglio del food & beverage che il nostro paese può offrire. Come attori della grande distribuzione abbiamo un ruolo cruciale nel sensibilizzare i consumatori e nel favorire acquisti responsabili e consapevoli, sempre più orientati ad una crescente attenzione alla sostenibilità delle filiere. Come Carrefour, promuoviamo da sempre la valorizzazione del Made in Italy ed essere sponsor del World Aperitivo Day ci permetterà di valorizzare ulteriormente le eccellenze enogastronomiche tipiche dei territori italiani, perfette per godersi al meglio il rituale dell’aperitivo.

Per sostenere l’evento World Aperitivo Day, a partire da lunedì 16 maggi, Carrefour Italia propone, presso i suoi punti vendita, una serie di offerte commerciali e promozioni legate all’aperitivo, sostenute da un’importante campagna sui social. Durante la giornata del 26 maggio, poi, il Brand sarà presente con un corner dedicato che simulerà il consumo dell’aperitivo a casa: uno Chef proporrà degli accostamenti tra vini e prodotti food di eccellenza a marchio Terre d’Italia.

L’aperitivo del resto è un rituale italiano conosciuto in tutto il mondo

Giuseppe Monopoli, Partnership Manager Haier Europe, ha detto: Come Haier Europe siamo da sempre attenti ai trend e alle tendenze che ci avvicinano il più possibile ai consumatori. Per questo siamo orgogliosi di sposare, con il brand Candy, il World Aperitivo Day. L’aperitivo del resto è un rituale italiano conosciuto in tutto il mondo che celebra, in un momento semplice di convivialità per tutti, le eccellenze del food & beverage del nostro paese. Semplicità, italianità ed accessibilità sono proprio i valori distintivi di Candy che, da 70 anni, è espressione di un’attenzione al dettaglio tutta italiana e un rituale quotidiano per chiunque voglia vivere la vita in modo smart.

Per quanto riguarda i canali social è stato chiarito che il pubblico, usando l’hashtag #WorldAperitivoDay, potrà raccontare la sua interpretazione dell’Aperitivo ideale, realizzato secondo i principi del Manifesto.

Info, programma dell’evento istituzionale : www.aperitivofestival.com.

Giovanni Scotti

Come giornalista sono nato nel settore giuridico, che era il mio settore professionale. Poi ho ampliato i miei interessi alle novità tecnologiche, alla salute ed al turismo. Ora, sempre alla scoperta di novità in un mondo in evoluzione, dopo aver lavorato per diversi anni per riviste del settore cartaceo, continuo a collaborare come giornalista freelance con varie testate on line, in alcune delle quali sono anche responsabile di rubriche. Dirigo il periodico on line www.focus-online.it