IL CINEMA SCOPRE MILANO

Scritto da AGENDAVIAGGI on . Postato in Appuntamenti

La seconda edizione di Cinema nascosto, Milano Design Film festival, presenta undici appuntamenti cinematografici con altrettante location che verranno svelate all’ultimo minuto. Luoghi poco noti della metropoli meneghina svelati per la prima volta al pubblico.

Milano, Italia.
Tutto esaurito alla serata inaugurale della seconda edizione di Cinema nascosto, Milano Design Film festival. Più di 400 spettatori hanno gremito la sala Puccini del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, accompagnati da una scintilla di luce, suggerita come dress code.

Undici gli appuntamenti al buio – la location e la pellicola saranno svelate all’ultimo minuto – previsti nella stagione 2016, in luoghi della metropoli meneghina poco noti e aperti al pubblico per l’occasione. Il format, assai originale e innovativo, è il frutto di una ricerca nei labirinti creativi dove l’arte del canto, della musica, della danza e della poesia scandagliano in profondità l’animo umano.

1_SYMMETRY01-square-600x338[1]

Così è in Symmetry, la prima pellicola presentata, dove scienza, arte e ricerca si fondono in perfetta armonia. Il dance-opera film, firmato dal giovane regista olandese Ruben van Leer, e girato all’interno della sede del CERN di Ginevra, rappresenta il viaggio interiore di un fisico che, mentre studia la più piccola particella, è catalizzato da una voce primordiale che lo condurrà in un tempo senza inizio e senza fine, dove tutto deve ancora accadere.
Il cortometraggio (Olanda, Svizzera, Bolivia 2015, 29’), è un lavoro che lascia stupefatti e che sprigiona forti emozioni.”Non volevo fare un documentario per spiegare o capire la fisica moderna in generale, ma che reinterpretasse il complesso materiale che questa disciplina possiede” spiega il regista, presente in sala durante la proiezione. La coinvolgente fusion tra lirica – splendida la voce della soprano americana Claron McFadden – coreografia, ideata da Lukas Timulak, che è anche l’attore principale, fisica e arte digitale, curata dall’artista Tom Geraedts e OnFormative, è pensata per raccontare una storia guidata dalla curiosità dell’uomo e dalle domande che, da sempre, si pone: da dove vengo, perché sono qui e dove sto andando.
La proiezione prosegue con Symmetry Unravelled, un documentario diretto da Juliette Stevens, che svela il backstage e i trucchi tecnici che hanno reso possibile alcune scene del film.

Degustazione di vini e cioccolato sono stati offerti e saranno offerti per tutte le 11 tappe del 2016 da Tenute SalvaTerra e Chocolat Milano.

Il prossimo appuntamento sarà giovedì 10 marzo. Ecco il link per l’iscrizione

Lucia Siliprandi