CAPODANNO SVEDESE

Scritto da Margherita Manara on . Postato in archivio1, Destinazioni, Famiglia

No turismo di massa, solo tanta natura spettacolare unita a tradizione e cultura. Sono questi gli ingredienti di un capodanno nordico nella Lapponia svedese.

foto-henrik-tryggLa scelta per le feste sottozero è ampia. Attorno a  Skellefteå, sul Mar Baltico si può pescare tra i ghiacci o fare un safari nella foresta imbiancata a bordo di una motoslitta. Con le ciaspole si passeggia sino a raggiungere la casa di Babbo Natale nel bosco nei pressi di Österjörn, in riva a un lago ghiacciato o per trovare le casette di legno del seicento delle antiche comunità parrocchiali. Qui, a Bonnstan, la canonica, trasformata in albergo, è gestita da una famiglia italiana che ha acquisito le tradizioni del posto, tanto da insegnare agli ospiti le ricette dei dolci locali.

La neve, i boschi, le stelle, i fuochi, l’aurora boreale e le suggestioni di luci e colori costituiscono effetti speciali unici per gli appassionati di fotografia.

I festeggiamenti di fine anno a Göteborg sono tradizionalmente di piazza, comunitari, davanti al Museo d’arte nonostante i rigori della stagione artica sotto un cielo illuminato da fuochi artificiali.

Per chi preferisce l’atmosfera cittadine delle città nordiche Stoccolma e Göteborg offrono numerose raffinate attrazioni soprattutto di stampo culturale. Anche a Stoccolma, dopo il cenone il ritrovo tipico è  al museo all’aperto Skansen per un breve concerto accompagnato dalla tradizionale lettura della poesia di Tennyson “Ring Out, Wild Bells” e dallo spettacolo pirotecnico sul mare.

La città consente di godere di mondanità, scegliendo di cenare nei locali più noti e frequentati del capoluogo come il Café Opera all’interno del teatro per ballare sotto l’imponente lampadario di cristallo, oppure presso il Berns,bistro nel parco con menu francese o asiatico molto scenografico o magari il Sodra Teaten la club house con musica dal vivo.  Alternativa decisamente particolare è scegliere di vedere i fuochi d’artificio dall’acqua festeggiando a bordo di un battello in crociera sul mare artico. Vista dall’alto si gode dal Ristorante Atelier, nella mansarda del boutique Hotel Pigalle o dai saloni dell’Hotel Gothia Towers.

svezia3

Nel periodo delle feste non mancano occasioni culturali con un fitto calendario di mostre.

Per lo shopping è bene sapere che i saldi nella capitale del design prendono avvio dal giorno di Santo Stefano.

Per le festività norvegesi sono disponibili voli non stop sia a Göteborg sia a Stoccolma da Roma con Norwegian e da Milano a Stoccolma con SAS e Ryanair.

Margherita Manara

Margherita Manara

Margherita Manara

Giornalista per passione, curiosa per natura, free lance per vocazione, ha collaborato con le principali testate nazionali di quotidiani e riviste specializzate. I suoi interessi spaziano dal turismo all’economia, dalla moda al tempo libero. Non teme la noia, costantemente alla continua ricerca di nuovi stimoli e del bello, che si può nascondere ovunque. Ama il mare d’inverno e la montagna d’estate, scoprire località nascoste e angoli d’arte, conoscere persone. La cose più belle sono condividere la tavola ma anche gioia e avversità con gli amici e l’affetto con i propri famigliari.