Apre le sue porte al pubblico il primo Green Retail Park al mondo

Apre le sue porte al pubblico il primo Green Retail Park al mondo

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, Spazi & Natura, Weekend

In scena giovedì 22 luglio il Green Pea Day. Il primo Green Retail Park al mondo dedicato al tema del Rispetto apre le sue porte al pubblico con una giornata di eventi inediti alla scoperta del mondo Green.

Torino, Italia.

L’agenda per celebrare il Green Pea Day


Torino capitale del Green Pea, il primo green retail park al mondo dedicato al tema del Rispetto aperto nella città della mole accanto al primo Eataly, si prepara a una fitta maratona di workshop, talk e degustazioni in occasione di Torino Green Fest. L’agenda per celebrare il Green Pea Day prevede un palinsesto di attività durante l’intera giornata di giovedì 22 luglio. Ciliegina sulla torta, il format “Degustando”, per riproporre in chiave street food la cucina dei più rinomati Chef stellati italiani.

Appuntamenti ad accesso gratuito

Tra gli appuntamenti proposti da non perdere è l’anteprima di mercoledì sera, 21 luglio, quando Torino City Lab, in collaborazione con Skypersonic, partner della città, presenterà un esclusivo volo di droni oltre oceano, con pilotaggio da Eataly NY DownTown, per raccontare e mostrare il primo Eataly al mondo e il Green Retail Park.

L’evento di giovedì 22 presenta alla città un condensato del mondo Green, con appuntamenti ad accesso gratuito, con focus tematici sulla gestione dei rifiuti, passando per la mobilità sostenibile, fino alla salvaguardia del mare.

Tra le tante esperienze proposte: alle ore 11 laboratorio creativo di economia circolare Off Grid Italia, per bambini e ragazzi. Alle 15.30 Talk “Green e-Mobility” a tema innovazione curato da e-Village, presentato da Luca Talotta, con la partecipazione di e-Mobility, Free2Move, Kiri e Unasca. E sempre alle 15.30 in programma la sessione di plogging “Keep Clean and Run”. A seguire, alle 16.30 talk “La bellezza dei rifiuti” con Roberto Cavallo di E.R.I.C.A. soc. coop., Edulren e Amiat. Si prosegue alle 18 con il talk “Ossigeno blu: immersioni nel mare di plastica”: il mare raccontato, dalla scienza ai romanzi. Immersioni in compagnia di Silvio Greco, biologo marino e direttore del Laboratorio di Sostenibilità ed Economia Circolare UNISG, Giorgia Pagliuca, attivista green, Emiliano Poddi ed Eleonora Sottili, docenti alla Scuola Holden e scrittori editi, rispettivamente, da Feltrinelli e da Einaudi. Per tutto il giorno, inoltre, davanti a Green Pea sarà esposto e raccontato un condensato del mondo Green: barca a vela realizzata al 96% in materiali sostenibili e al 75% riciclabili di Polito Sailing Team, spazzatrici Amiat e bus cicloturistico Airone, insieme a show a sorpresa curati da Cingomma.

Esperienze gastronomiche itineranti

Nel corso della giornata, inoltre, Green Pea insieme con Cingomma, azienda torinese leader nel settore del riciclo, darà il via a un progetto di upcycling. In omaggio alla vittoria della Nazionale Azzurra, una delle maxi maglie disposte a centro campo durante l’inaugurazione degli Europei 2020, è stata installata il 12 luglio sulla facciata dell’edificio di Green Pea. La maglia, proveniente dallo Stadio Olimpico e di dimensioni 29×28 metri, verrà utilizzata per produrre oggetti di recupero che saranno devoluti in beneficenza.

Dalle 20.00 si apre, infine, la “parentesi gusto” del Green Pea Day con Degustando – format To Be Event di esperienze gastronomiche itineranti – un appuntamento che declina in forma di street food l’alta cucina. Ai piani 1,2 e 3 di Green Pea verranno allestite delle vere e proprie isole gourmet in cui 10 Chef, tra cui 8 stellati Michelin racconteranno e serviranno al pubblico i piatti studiati per la serata, mentre alcuni dei più conosciuti produttori di eccellenze del territorio faranno degustare i loro prodotti migliori. Non saranno da meno i grandi vini e i cocktail. I protagonisti della serata: Claudio Vicina, Casa Vicina; Ugo Alciati, Guido Ristorante; Marcello Trentini, Magorabin ;Fabrizio Tesse, Ristorante Carignano ;Matteo Baronetto, Del Cambio; Emin Haziri, Cannavacciuolo Bistrot Torino; Federico Zanasi, Condividere; Maurilio Garola, La Ciau del Tornavento; Carmelo Damiano, Ristorante Giudice; Antonio Chiodi Latini, Antonio Chiodi Latini. I posti sono limitati ed è obbligatoria la prenotazione. Il biglietto d’ingresso comprende: 10 piatti degli chef, le degustazioni dei produttori e l’Open Wine. Costo del biglietto Euro 60,00. Dopo le 23:00, chi lo desidera potrà acquistare l’ingresso da Otium Pea Club, al Piano 4 di Green Pea: con Euro 10,00 sarà possibile scoprire il rooftop più Green di Torino e sorseggiare un cocktail sotto le stelle.

Per saperne di più su Green Pea

Green Pea è il primo Green Retail Park al mondo dedicato al tema del Rispetto, aperto a Torino, la città innovativa d’Italia, di fianco al primo Eataly, nel quartiere Lingotto, a dicembre 2020. È il terzo progetto imprenditoriale della famiglia Farinetti dopo UniEuro ed Eataly. 15.000 m² in cui scoprire un nuovo modo di consumare: da Green Pea si trovano solo prodotti sostenibili, creati in armonia con la Terra, l’Aria, l’Acqua e le Persone. Il building è composto da 5 piani: i primi 4 – ovvero Life, Home, Fashion, Beauty – dedicati a cambiare il rapporto con l’energia, il movimento, la casa, l’abbigliamento e il tempo libero, mentre l’ultimo è un club dedicato all’ozio creativo, l’Otium Pea Club. Più di 100 Partners e un pisello verde su ogni prodotto in vendita, simbolo di una vera e propria inversione di rotta nella produzione e nel consumo, all’insegna del payoff From duty to beauty. Green Pea www.greenpea.com

Credits Photo@Fabio Oggero