A Dublino i leggendari studi di registrazione Windmill Lane Recording Studios degli U2 e Rolling Stones aprono al pubblico

A Dublino i leggendari studi di registrazione “Windmill Lane Recording Studios” degli U2 e Rolling Stones aprono al pubblico

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, cinema, Cultura, Weekend

Gli studios di registrazione Windmill Lane di Dublino, che hanno creato alcuni tra i brani più rappresentativi degli ultimi 40 anni, hanno aperto le porte al pubblico con una nuova e interessante visita guidata da esperti entusiasti, che conoscono ogni segreto di questo luogo.

Dublino, Irlanda.
Sulle orme dei grandi del pop e del rock nel cuore dell’Irlanda, al via l’apertura dei mitici Windmill Lane Recording Studios di Dublino, in cui artisti del calibro di Rolling Stones e U2 – solo per citarne alcuni – hanno creato la loro musica. Per il pubblico una nuovissima Visitor Experience.

A partire dal 1978, i Windmill Lane Recording Studios, situati nel quartiere di Ringsend, a Dublino, hanno accolto quasi tutti i grandi nomi dell’industria musicale; l’elenco degli artisti che hanno lavorato qui è infinito e comprende: Kate Bush, Elvis Costello, The Cranberries, Depeche Mode, Glen Hansard, Hozier, Lady Gaga, Norah Jones, Metallica, New Order, Damien Rice, Sinead O’Connor, Snow Patrol, Spice Girls, Rod Stewart, The Rolling Stones, Ed Sheeran, e U2. Solitamente le pesanti porte degli Studios restano chiuse al pubblico e gli studi di registrazione all’interno, così come le scalinate e i corridoi rimangono protetti come un santuario in cui i famosi ospiti possono lavorare in pace.

Qualcosa sta però per cambiare grazie all’introduzione della Windmill Lane Recording Studios Visitor Experience, un’esplorazione guidata degli studios condotta da esperti entusiasti che conoscono ogni segreto di questo luogo.

La Visitor Experience è un’opportunità senza precedenti di scoprire cosa si cela dietro alla – giustamente – celebrata facciata Art Deco. Ai visitatori è garantita un’esperienza esclusiva, immersiva ed indimenticabile: un mix di tecnologia, media audiovisivi e storytelling intuitivo che da vita a un racconto personale ed intimo di cosa significa creare e registrare musica immortale.

Se da un lato quindi la Visitor Experience regala un’ora di impareggiabile scoperta degli studios, dall’altro però, la privacy dei clienti che scelgono Windmill Lane per registrare la loro musica rimane sacra. Infatti, quando gli studios sono occupati da artisti impegnati nelle registrazioni, le visite guidate vengono sospese. Poiché la priorità degli studios è quella di garantire tranquillità e privacy agli artisti, non sono consentite visite senza prenotazione: è quindi fondamentale prenotare online in anticipo la propria Visitor Experience.

In linea con l’unicità dell’esperienza, oltre all’aspetto puramente musicale, gli studios forniscono ai visitatori anche un’interessante esperienza culturale incentrata sulla storia della zona di Ringsend – da Oliver Cromwell alla Rivolta di Pasqua del 1916, dal ruolo dell’edificio nel vecchio sistema tranviario cittadino, fino ai giorni nostri.

Windmill Lane Recording Studios: musica e tradizione. Storia e cultura. Suono e immagine.

La Visitor Experience può essere prenotata in anticipo (solo online).

Info: www.windmilllanerecording.com

Tags: ,