Salone del Camper 2022: caravan, accessori, percorsi e mete

Salone del Camper 2022: caravan, accessori, percorsi e mete

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, Turismo

Sabato 10 settembre, alla presenza di autorità comunali e regionali il Ministro Massimo Garavaglia ha inaugurato la 13^ edizione del Salone del camper di Fiere di Parma.

Parma, Italia.

Garavaglia: annuncia che si stanno cercando i fondi per crearne un migliaio di nuovi sosta camper


La coda ai cancelli d’ingresso è quella delle grandi occasioni: sogni, curiosità, voglia d’evasione mette in moto il popolo delle vacanze, della venerazione del tempo libero, del piacere di viaggiare.

Organizzato in collaborazione con APC, Associazione Produttori Caravan e Camper, il Salone del Camper si conferma uno dei principali eventi internazionali di settore; come possessore di campervan dall’indole vacanzaiola non potevo mancare e così mi sono immerso nella fiumana e con voi vorrei condividerne le impressioni.

Il primo punto riguarda gli aspetti socio politici. Non poteva mancare nell’occasione lo spazio promotion in periodo elettorale: essendo Garavaglia ministro del turismo e constatando come in Francia ci siano 4000 aree sosta camper contro le 2000 italiane, annuncia che si stanno cercando i fondi per crearne un migliaio di nuovi. Il tema s’intreccia poi con turismo sostenibile, con ecologia e metodi di realizzazione dei mezzi con prodotti riciclabili, con eccellenze gastronomiche km zero e vetrina espositiva per un turismo itinerante nazionale ed estero. Spero di non banalizzare l’argomento, peraltro troppo complesso da trattare nel presente articolo, comunque non estraneo e secondario al popolo dei camperesti campeggiatori: aria aperta, ambiente ed ecologia vanno a braccetto.

Numerose novità e innovazioni

Ci sono poi le sei aree contenute nel salone: Accessori, Camper e Caravan, Enti ed associazioni, Percorsi e mete, Prodotti e attrezzature per campeggi ed area sosta camper, Area shopping.

Partiamo dai Camper/Caravan dove numerose sono le novità e le innovazioni che entrano in campo. Si va dai super compatti, studiati per avere ogni cosa a disposizione in spazi contenuti, ai più lussuosi e ricercati nell’arredamento, dalle roulotte e da chi offre soluzioni ergonomiche a chi ricava da vettura e tenda sul tetto soluzioni affrontabili con portafogli contenuti. Una vera e propria proposta d’evasione alla scoperta di nuove realtà.

Verso un turismo a piedi ed in bicicletta…

L’area Accessori, molto frequentata, mette subito in risalto il rapporto natura/risorse energetiche. Sono esposti pannelli solari rigidi o flessibili, motori elettrici atti a non creare disturbo ad altri campeggiatori nell’utilizzo, soluzioni che facilitino la terza età nell’accamparsi. Delirio di code poi nell’adiacente Area shopping …le offerte fiera ed i prodotti non sempre reperibili facilmente hanno fatto da vero traino. 

Interessante l’Area Percorsi e mete: un bel perdersi in proposte, itinerari regionali di vario genere, che ben illustra l’aumentata attenzione verso un turismo a piedi ed in bicicletta, luoghi poco noti ma d’infinita bellezza, aspetti artistici e culturali. Anche qua a giudicare dalle code per avere depliant ed informazioni non si può che sentirsi contenti della ricerca di un turismo che supera il consumismo ed il sensazionale. In quest’area non poteva mancare lo spazio gastronomico, non amplissimo, ma sufficiente a scatenare un effetto pavloviano, a far riaffiorare ricordi vacanzieri e d’appartenenza regionale e soprattutto ad aprire quella finestra che fa intravvedere l’offerta italiana: ricca, culturale e godereccia.
Pippo Biassoni

INFO

Salone del Camper, Fiere di Parma, Viale delle Esposizioni 393 A, Parma
tel. 0521 9961 – www.salonedelcamper.it