VIAGGIO ACCESSIBILE: CICLOTOUR DEL BAROCCO NELLA SICILIA PIU’ BELLA, TRA STORIA, CULTURA E DIVERTIMENTO

VIAGGIO ACCESSIBILE: CICLOTOUR DEL BAROCCO NELLA SICILIA PIU’ BELLA, TRA STORIA, CULTURA E DIVERTIMENTO

Scritto da Redazione on . Postato in viaggi senza barriere

Fascino e tradizioni, la costa orientale della Sicilia è una collezione di meraviglie architettoniche, culturali, naturali, un tripudio di sapori e odori. Qui si respira la storia, ovunque.

Sicilia, Italia.

Vivere il fascino siciliano tra storia cultura e divertimento


La Sicilia è la meta di uno di quei viaggi da fare almeno una volta nella vita. Per la sua cucina, l’arte, l’architettura. E, ovviamente, i borghi da sogno, i primordiali paesaggi, i picchi di duemila metri, le coste bagnate da acque pulite e luminose. La Sicilia ha un fascino particolare con la sua mescolanza tra storia, cultura e divertimento.

Go4All, tour operator della famiglia Go World dedicato all’organizzazione di viaggi accessibili, propone un nuovo modo per scoprire la Sicilia orientale pensato per i disabili visivi: un tour in tandem da effettuare con il proprio accompagnatore.

Un inedito Barocco Tour

Il tour parte con la visita di Palazzolo Acreide e prosegue attraverso le ricche testimonianze storiche e monumentali del centro storico, con le chiese di San Sebastiano e San Paolo, esempi meravigliosi dell’architettura barocca siciliana.

Pedalando attraverso il territorio ibleo a tratti brullo e selvaggio, a tratti arboreo ma sempre vario e di notevole bellezza, con i tipici muri a secco che delimitano le varie proprietà terriere si arriva a Ragusa Ibla, una delle città più belle del Val di Noto, situata in posizione pittoresca su una collina e si prosegue verso Modica, secondo gioiello barocco del tour.

Dopo aver assaggiato la famosa cioccolata al peperoncino di Modica, fabbricata da un’antica ricetta azteca portata in Sicilia dagli Spagnoli si pedala lungo una cava tipica degli iblei, verso Scicli, altra deliziosa cittadina barocca resa famosa dalla fiction “Il Commissario Montalbano”. Dopo la visita, si torna in sella fino a Pozzallo le cui lunghissime spiagge invitano a finire la tappa con un rinfrescante bagno al mare.

Nei luoghi cult della Magna Grecia

Lungo la costa si arriva alla punta più estrema del Continente, Isola delle Correnti, spartiacque tra il Mar Ionio e Mediterraneo, alla stessa latitudine di Tunisi, passando da Portopalo di Capo Passero, comune più a sud d’Europa e lungo il mare a Marzamemi, antico borgo marinaro, fino a San Lorenzo.

Pedalando lungo la costa verso Nord, attraversando l’oasi naturale di Vendicari, sosta di rari uccelli migratori come il fenicottero rosa o il martin pescatore verso l’interno, in mezzo a vigneti a Noto, la capitale del Barocco Siciliano con numerosi palazzi e chiese, scenografiche piazze e imponenti scalinate che raccordano terrazze e dislivelli.

In pianura si percorre la costa verso nord fino ad arrivare a Siracusa, capitale della Magna Grecia con il Parco Archeologico Neapolis, il Teatro Greco e l’Anfiteatro Romano. Immancabile una passeggiata nel pittoresco centro storico di Siracusa, l’isola di Ortigia.

IL TACCUINO DI AGENDA VIAGGI

DOVE MANGIARE

Osteria sul Mare Lounge Bar Valata. Pozzallo. Ristorante di pesce dove assaggiare la famosa pasta ai ricci e la frittura.

Trattoria La Foglia. Ortigia. Eccentrico, con piccoli tavoli in legno, centrini di pizzo, vecchia chincaglieria e bambole antiche, sembra quasi di stare nella vecchia casa di una nonna. E la cucina è proprio quella: pasta fatta in casa, pesce spada grigliato e polpette di tonno, granita di mandarino e torta alla ricotta.

DOVE DORMIRE

Pozzallo. Sikiania Suite. Hotel a conduzione familiare. La famiglia Pisana saprà farvi apprezzare l’autentica ospitalità siciliana e vi guiderà alla scoperta dei tesori del territorio ibleo.

Marzameni. Tenuta Arangio. Agriturismo a pochi minuti dalla riserva naturale di Vendicari. Un’oasi naturalistica di straordinaria bellezza. Una tappa obbligata per chi ama il fascino selvaggio e incontaminato di una delle più belle zone della Sicilia sud orientale, vero e proprio paradiso del bird-watching.

INFOGo 4 All