Venezia, Cinema e Architettura premia Stefano Boeri per il cortometraggio "Troiane" dal Venice Architecture Short Film Festival 2020

Venezia, Cinema e Architettura premia Stefano Boeri per il cortometraggio “Troiane”, dal Venice Architecture Short Film Festival 2020

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, cinema, Cultura

E’ la storia di un lungo viaggio dove quattrocento tronchi di abete abbattuti tragicamente in Friuli dalla calamità ambientale della Tempesta Vaia giungono a una seconda vita nella tragedia di Euripide sul palco del teatro greco di Siracusa nella scenografia firmata da Stefano Boeri nell’estate 2019.

Venezia, Italia.
Il cortometraggio diretto da Stefano Santamato e prodotto da Paolo SoraviaThe Blink Fish per Stefano Boeri Architetti, vince il Venice Architecture Short Film Festival 2020 che, durante il Festival del Cinema di Venezia, premia le migliori opere cinematografiche dedicate all’architettura.

TUTTO IN UNA NOTTE
In una sola notte, nell’ottobre 2018, pioggia e vento abbattono 14 milioni di alberi, trasformando distese di boschi montani in uno scenario apocalittico, con conseguenze ambientali ed economiche incalcolabili. In Carnia, una delle zone più colpite, 400 di quei tronchi vengono recuperati e partono per il teatro greco di Siracusa, dove, protagonisti della scenografia ideata da dall’architetto Stefano Boeri per Le Troiane di Euripide, diventano muti testimoni di entrambe le tragedie.

DAI BOSCHI FRIULANI AL TEATRO GRECO
“Troiane” racconta, dal punto di vista degli alberi, il viaggio degli abeti dai boschi friulani al teatro greco di Siracusa, seguendoli per oltre 1.500 km, nell’avvicendarsi di paesaggi, colori e suoni. Il film ripercorre le principali tappe della realizzazione della scenografia de Le Troiane di Euripide, una produzione di Fondazione INDA (Istituto Nazionale del Dramma Antico) – sovrintendente Antonio Calbi, all’interno della stagione 2019 dedicata al tema “Donne e guerra”, con la regia di Muriel Mayette-Holtz, la collaborazione di Anastasia Kucherova e le musiche di Cyril Giroux.

STEFANO BOERI EVOCA L’ANTICA DEVASTAZIONE
Nella scenografia della celebre tragedia che narra gli eventi che seguono la sconfitta di Troia, dalla spartizione delle donne tra i vincitori alla messa a ferro e fuoco della città, l’architetto Stefano Boeri evoca quell’antica devastazione ispirandosi alle immagini della tempesta Vaia, evento atmosferico estremo legato al cambiamento climatico.

ARTE E DESIGN PER SENSIBILIZZARE I TEMI DI ATTUALITA’
Un successo che rappresenta per tutti noi un orgoglio –ha commentato l’assessore regionale alle foreste del Friuli Venezia Giulia– che certifica ancora una volta come il design e l’arte possano essere uno strumento di conoscenza e sensibilizzazione su temi di attualità come la sostenibilità e la cura del patrimonio boschivo. Un particolare ringraziamento agli autori del cortometraggio, all’architetto Stefano Boeri e a tutte le nostre imprese della filiera legno FVG.”

CREDITS FILM “TROIANE”
Le riprese del film diretto da Stefano Santamato e prodotto da Paolo Soravia -The Blink Fish per Stefano Boeri Architetti sono state realizzate da Stefano Santamato, Stefano Etter e Paolo Formenti di The Blink Fish, con editing di Benedetta Marchiori, musiche di Vasiliki Anastasiou, sound design di Opera Music e Vittorio Giampietro, color grading di Giulio Rosso Chioso, production coordination di Audrey Gouband e Camilla Pusateri e traduzioni di Elena Dal Pra.

Progetto scenico “Un Bosco morto per le Troiane” (Le Troiane – Teatro greco di Siracusa, maggio/luglio 2019):

Stefano Boeri Architetti.
Assistenza per il progetto scenico: Anastasia Kucherova
Consulenza illuminotecnica: Angelo Linzalata

Partner tecnici del progetto “Un Bosco morto per le Troiane”:

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, AIBO FVG, Innova FVG, Comune di Sappada
Coordinamento: Consorzio Boschi Carnici, Agostinis srl, Reana del Roiale, Cigliani Primo di Cigliani Albino e Mirco Arta Terme, Danta Legnami e biomasse Verzegnis, Del Fabbro Maurizio Forni Avoltri, Concina Luigino Enemonzo, F. lli De Infanti Ravascletto

Le Troiane” è una produzione INDA – Istituto Nazionale del Dramma Antico – sovrintendente Antonio Calbi, all’interno della stagione 2019 dedicata al tema “Donne e guerra”.

  • Opera di Euripide
  • Traduzione: Alessandro Grilli
  • Regia: Muriel Mayette-Holtz
  • Regista assistente: Mercedes Martini
  • Costumi: Marcella Salvo
  • Musiche: Cyril Giroux
  • Drammaturgo: Cristiano Leone
  • Direttore del coro: Elena Polic Greco
  • Direttore di scena: Giuseppe Coniglio
  • Assistente volontario: Ginevra Di Marco
  • Coordinatore allestimenti: Marco Branciamore
  • Responsabile sartoria: Marcella Salvo
  • Progetto audio: Vincenzo Quadarella
  • Responsabili settore scenografico: Antonio Cilio, Carlo Gilè
  • Responsabile trucco e parrucco: Aldo Caldarella

Foto Tommaso Le Pera