“UNO CHE CONOSCEVO”, QUANDO IL PALCOSCENICO SVELA LE MENZOGNE

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, cinema

UnoCheConoscevo
Da giovedì 4 a domenica 7 maggio, in scena al Teatro Binario 7 di Monza “Uno che conoscevo” va in scena la manipolazione dell’informazione e le sue ipocrisie.

Monza, Italia.
Debutta al Teatro Binario 7 di Monza “Uno che conoscevo”, l’ultimo lavoro del regista e drammaturgo Corrado Accordino. Sul palcoscenico è narrata la denuncia sulla manipolazione dell’informazione, le sue menzogne e il suo influente potere di controllo.
Lo spettacolo viene ambientato nella redazione di un quotidiano, dove tre giornalisti: Riccardo Chiesa, caporedattore noto per i suoi trascorsi da giornalista d’assalto; Valentina Pedretti, suo fedele braccio destro, e Chiara Guidetti, il volto più noto del giornalismo italiano. La redazione vive costantemente sotto pressione; calo degli ascolti, pubblicità, sponsor, l’essere sopraffatti, la preoccupazione di perdere il lavoro, in un’atmosfera sempre pronta ad infiammarsi in un clima costantemente teso, nonostante i solidi equilibri tra i colleghi.

Ed ecco il colpo di scena; l’arrivo della nuova stagista, che sconvolgerà la loro quotidianità. Giovane neolaureata, ambiziosa, che crede nel senso vero del giornalismo: informare le persone dei fatti e raccontare solo la verità. Ma il sistema a cui appartengono i media è molto più complesso, le regole che governano il mondo dell’informazione sono ben altre.
E la giovane stagista impara (in fretta) le regole del gioco, destreggiandosi molto bene tra dinamiche di redazione, segreti e pericolosi opportunismi. Sorprendendo gli increduli ed esperti colleghi.

Per informazioni e prenotazioni:
Teatro Binario 7  
Via Filippo Turati 8, Monza
Tel. 039 2027002 | biglietteria@binario7.org
Date spettacolo:
da giovedì 4 a domenica 7 maggio
da giovedì a sabato ore 21.00
domenica ore 16.00 e ore 21.00