Una Favola Sulle Punte – Carla Fracci

Una Favola Sulle Punte, omaggio a Carla Fracci

Scritto da Redazione on . Postato in cinema

Milano, Italia.

Sciure, gagarelle e…ariose, hanno saputo conquistare il pubblico del teatro milanese La Cavallerizza


Ci si immagina che i cantastorie siano uomini. No. I cantastorie, a volte, sono donne. Eleganti nei loro abiti da sera, eteree ma non troppo, Monica Faggiani e Valentina Ferrarini in Una Favola Sulle PunteCarla Fracci, nell’ultima serata della rassegna teatrale Le Milanesi – Sciure, gagarelle e…ariose, hanno saputo conquistare il pubblico del teatro milanese La Cavallerizza, fattosi rapidamente attento e partecipativo, e portarlo a passo di danza nelle sale prova e sui più prestigiosi palcoscenici del mondo, nei tendoni, nelle piazze e nelle chiese.

Ci siamo librate in volo tra le braccia di Nureyev

Per un’ora, accompagnati dalle voci narranti di Monica Faggiani e Valentina Ferrari, dalle musiche di Carlo Zerri e dalle bellissime immagini dell’epoca, siamo stati tutti la Carla, la Fracci, e con lei abbiamo danzato sulle punte e allenato il collo del piede sotto un calorifero fino a sentirne il dolore, ci siamo librate in volo tra le braccia di Nureyev, con la paura di essere mollate a terra come Natalia Makarova, abbiamo diretto corpi di ballo e le abbiamo cantate in faccia a quelli a cui dovevamo cantarle. Ci siamo instancabilmente allenate, per ore e ore, mattina dopo mattina, finchè l’età lo ha permesso.

Protagonista indiscussa di una vera e propria favola sulle punte

Un’ora volata via con una incredibile rapidità che ci ha consentito di conoscere Carolina, una bambina secca secca, uno spinazitt, ma con un bel faccino e poi una donna in bianco, Carla, che con il suo impegno e la sua professionalità, mantenendo la riservatezza che l’ha sempre contraddistinta, ha saputo scrivere la storia della danza e ha certamente contribuito a scrivere anche quella del ‘900, il secolo in cui più ha vissuto e di Milano, la sua città. Una donna che tra famiglia e lavoro non ha voluto scegliere. Protagonista indiscussa di una vera e propria favola sulle punte fatta certamente di grande talento, ma anche di impegno, spirito di sacrificio e forza di volontà.
Maila Costa

Info: MTM Teatro