SIC: LA STORIA DI MARCO SIMONCELLI AL CINEMA IL 28 e 29 DICEMBRE

SIC: LA STORIA DI MARCO SIMONCELLI AL CINEMA IL 28 e 29 DICEMBRE

Scritto da Andrea Pironi on . Postato in cinema

PRESENTATO SIC, IL DOCUMFILM SU MARCO SIMONCELLI DIRETTO DA ALICE FILIPPI A 10 ANNI DALLA SCOMPARSA DEL PILOTA DI MOTO GP.


Milano, Italia.
Il 13 dicembre, all’Anteo Palazzo del Cinema, è stato presentato alla stampa SIC, splendido documentario SKY Original incentrato sulla figura di Marco Simoncelli. Prima della proiezione sono intervenuti Paolo Simoncelli (il papà di Marco), Guido Meda (“l’Omero delle due ruote”), Alice Filippi (regista del film) assieme ai produttori Roberto Pisoni (Sky), Roberta Trovato (Mowe) ed Ettore Paternò (Fremantle).

SIC restituisce il ritratto intenso ed emozionante di un campione unico. Racconta una storia, quella di un bambino che aveva un sogno più grande dei propri limiti e che ha fatto di tutto per realizzarlo. Racconta del coraggio, al quale tutti abbiamo fatto ricorso, necessario per affrontare sfide che abbiamo ritenuto al di fuori della nostra portata. E lo racconta attraverso l’epopea della stagione 2008 che decreterà Marco Simoncelli Campione del Mondo Classe 250cc. Un mondiale iniziato da outsider, sofferto, strenuamente voluto, sorprendentemente meritato che porterà alla ribalta del mondo un nuovo talento italiano guascone, tostissimo e sempre sorridente.
Ma SIC racconta anche la vita di un bambino e poi di ragazzo allegro e scanzonato sempre pronto a divertirsi e a divertire con una battuta o mettendo un’auto di traverso tra le vie di Coriano, il tranquillo paese della “Motor Valley” romagnola dove è nato. Un ragazzo che, con le foto di Valentino Rossi nel diario, era convinto di diventare un giorno anche lui un “World Champion.”

Ed è proprio grazie ai racconti di figure importanti nella vita di Marco, come l’idolo Valentino Rossi, gli amici d’infanzia, la storica fidanzata Kate Fretti, il rivale Alvaro Bautista in aggiunta a membri del suo team, dal capo tecnico Aligi Deganello all’allora direttore gestione sportiva gruppo Piaggio Giampiero Sacchi, che si viene a formare un ritratto profondo, personale e genuino, genuino come d’altronde era Marco.
Diretto magnificamente da Alice Filippi, il film mischia scene ricostruite, per le quali non esistono testimonianze audio-visive, a scene di repertorio e interviste per confezionare un prodotto che non solo racconta il passato di Sic, ma stabilisce per le generazioni future il ricordo indelebile di uno straordinario sportivo.

La prima nazionale di SIC si terrà a Riccione il 21 dicembre, per poi andare in sala come evento speciale il 28 e 29 dicembre.
Photo piccola in alto, courtesy by Anteo Palazzo del Cinema. Foto grande di Andrea Pironi.

Andrea Pironi

Nato e cresciuto a Milano nel 2000 e laureando in Film Studies al King’s College di Londra (dove si sta specializzando in Storia del Cinema), è sempre stato interessato nel viaggiare ed essere influenzato da altre culture, anche grazie alle diverse nazionalità della sua famiglia. A 16 anni, infatti, si trasferisce in Inghilterra, dove conclude il liceo e continua gli studi universitari. Innamorato di cinema sin da bambino, spera un giorno di diventare un regista.