SESTO GIORNO: DA KAIKOURA A CHRISTCHURCH

Scritto da Pamela Cazzaniga on . Postato in On the road, viaggi senza barriere

Le condizioni climatiche non mi hanno favorita,  purtroppo questa mattina hanno annullato l’uscita in barca per l’avvistamento delle balene a causa del vento troppo forte e per il mare in burrasca.

Le spiagge sono di origine vulcanica e le acque dell’Oceano cristalline. Una lunga passerella di legno permette l’accesso alle sedie a rotelle.

tn_IMG_7815

Da qui ho ripreso il treno in direzione Christchurch. Il panorama diventa sempre più selvaggio!

nuova-zelanda

Arrivata a Christchurch, la più’ grande delle città dell’isola del sud, ho purtroppo constatato che i danni recati dal terremoto del 2011 sono ancora molto evidenti. Il centro si snoda attorno a Cathedral Square con la cattedrale in ricostruzione.

Più di 700 palazzi sono stati rasi al suolo e la città è desolata!

A pochi passi vi è Victoria Square con la statua di Capitan Cook che fu il primo ad esplorare queste terre.

Domani raggiungero’ Dunedin, soprannominata “piccola Edimburgo del Pacifico”.

0Shares
0
Pamela Cazzaniga

Pamela Cazzaniga

Solare, vivace ed esuberante ama da sempre le lingue e i viaggi. Vive in provincia di Lecco, vicina alla soglia dei 40 anni è da 18 su una sedia a rotelle a causa di un brutto incidente stradale. Dopo aver superato il trauma ha ripreso a girare il mondo e, sull’onda di questa grande passione, nel 2014, ha aperto un blog “ilmondodipamela.it” per stimolare i disabili a viaggiare. Felice di collaborare con Agendaviaggi che le permette di realizzarsi come donna, viaggiatrice ma soprattutto come disabile. Il suo motto è “crederci sempre arrendersi mai!”