Sacromonte di Varese: viaggio nella collezione di Ludovico Pogliaghi

Sacromonte di Varese: l’arte della collezione Pogliaghi

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, Cultura

Archeologistics propone quattro appuntamenti per lasciare l’afa della pianura e scoprire l’arte della collezione Pogliaghi e le testimonianze liberty del borgo varesino.

Varese, Italia.


I venerdì d’agosto al Sacro Monte di Varese: visita alla Casa Museo Pogliaghi con aperitivo liberty


Un viaggio nella collezione di Lodovico Pogliaghi con aperitivo liberty, il tutto lontano dall’afa della pianura. Tutti i venerdì di agosto il Sacro Monte di Varese apre due dei suoi “gioielli”: la Casa Museo Pogliaghi, edificio in stile eclettico voluto dall’artista e dove ha raccolto la sua sterminata collezione, e lo storico hotel Al Borducan, edificio liberty del 1924. Il 5, 12, 19 e 26 agosto, Archeologistics, impresa sociale impegnata nella valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, organizza quattro serate al “fresco” dei 900 metri di altezza del Sacro Monte varesino.

In visita ai gioielli liberty del Sacro Monte di Varese

Si inizia alle 18 (il ritrovo è ai piedi della fontana del Mosè) con l’aperitivo sulla terrazza dello storico edificio Al Borducan che si affaccia verso il lago di Varese. La palazzina liberty, che ospita l’hotel, fu voluta dalla famiglia Bregonzio per continuare a produrre l’Elixir Al Borducan inventato proprio dal nonno Davide nel 1872. L’edificio rispecchia le caratteristiche del liberty varesino e le conserva oggi nella sua sala rotonda, nei ferri della balconata, nell’uso delle fasce decorative. A poca distanza dall’hotel si trovano inoltre gli altri gioielli liberty del Sacro Monte di Varese quali la stazione della funicolare e la scalea del Sommaruga di recente restauro. Al tavolo si potrà degustare il rinomato Elixir Al Borducan e ascoltare la storia avvincente e avventurosa del suo inventore Davide Bregonzio.

Uno degli uomini più creativi al mondo

Con una breve passeggiata per le vie del borgo si arriva alla Casa Museo Pogliaghi per la visita guidata. La Casa è uno scrigno inatteso di arte da ogni parte del mondo e residenza – secondo la definizione della prestigiosa Casa editrice Phaidon – di “uno degli uomini più creativi al mondo”. Voluta dallo stesso Pogliaghi alla fine del XIX secolo come un vero e proprio laboratorio-museo, la villa riflette infatti il gusto eclettico e la curiosità del proprietario verso tutte le forme d’arte. Donata alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano nel 1937, nel suo allestimento museale ospita insieme al modello originale in gesso della porta centrale del Duomo di Milano realizzato da Pogliaghi, più di 1.500 opere tra dipinti, sculture e arti applicate e circa 580 oggetti archeologici. È inoltre impreziosita da un giardino all’italiana seminato di antichità in declivio verso il lago di Varese.

La visita guidata termina intorno alle 20.30 lasciando così il tempo ai partecipanti di godere del fresco del giardino di Casa Pogliaghi oppure scegliere uno dei ristoranti del borgo per la cena.

Il costo è di 22 euro a persona, comprensivo di aperitivo all’hotel Al Borducan, ingresso e visita guidata alla Casa Museo Pogliaghi.
Per informazioni e iscrizioni: bit.ly/venerdidelpogliahi

Per saperne di più su Archeologistics

ArcheologisticsFondata nel 2004, è un’impresa sociale varesina impegnata nella divulgazione e conoscenza dei beni culturali. Progetta e realizza servizi di gestione museale, educazione al patrimonio, visite guidate e turismo culturale. In Lombardia opera in tutti i quattro siti Unesco Patrimonio dell’Umanità della provincia di Varese e collabora con le principali istituzioni del territorio e con il Ministero per i Beni Culturali. Fornisce consulenza per musei, monumenti e aree archeologiche, luoghi d’interesse storico-artistico e progetta percorsi per scuole e pubblico specialistico. www.archeologistics.it