”Rolli Days a Genova”, tre giorni di aperture gratuite dei Palazzi genovesi

”Rolli Days a Genova”, tre giorni di aperture gratuite dei Palazzi genovesi

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, Cultura, Weekend

Sopra Palazzo Nicolosio Lomellino, giardino. Foto LZeppa.
Foto piccola in alto, Rubens PalazzoE Villa-Peschiere.

Per la prima volta saranno aperti i piani nobili di ben 11 dei 12 Palazzi che si affacciano su via Garibaldi (Strada Nuova) per un totale di circa 40 edifici e siti. Appuntamento da venerdi 14  a domenica 16 ottobre 2022 – tre giorni di aperture gratuite dei Palazzi genovesi Patrimonio UNESCO che ispirarono il genio di Rubens.

Genova, Italia. 

Rubens, restò affascinato dai suggestivi palazzi dell’aristocrazia genovese

Quando arriva a Genova, nei primi anni del 1600, il ventenne Peter Paul Rubens resta affascinato dai palazzi dell’aristocrazia genovese, non solo per la loro bellezza o per la raffinatezza delle collezioni d’arte, ma anche per come erano organizzati gli spazi e i servizi. Pensa che siano il più elegante modello per la residenza del perfetto gentiluomo europeo.

Per questo, esattamente 400 anni fa, pubblica ad Anversa il libro “Palazzi di Genova”, che illustra le più importanti residenze aristocratiche genovesi con tavole dedicate alle facciate, alle piante, alla struttura architettonica.

Sarà possibile esplorare oltre 40 fra palazzi, ville ed altri affascinanti siti

Dal 14 al 16 ottobre tutti potranno entrare in questi edifici magnifici come Rubens, e come lui restare incantati da una bellezza senza pari e dalla concreta dimostrazione del potere dei finanzieri genovesi in Europa: tornano i Rolli Days, l’evento che celebra i Palazzi dei Rolli di Genova, Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2006.

Sarà possibile esplorare oltre 40 fra palazzi, ville ed altri siti e immergersi in una straordinaria stagione di storia, arte e bellezza, guidati dai Divulgatori Scientifici, giovani professionisti pronti a coinvolgere i visitatori con la loro competenza.

Per la prima volta saranno aperti i piani nobili di ben 11 dei 12 palazzi

Le parole dei Divulgatori Scientifici restituiranno vita e respiro ai luoghi rubensiani di Genova: i siti visitabili saranno in gran parte quelli contenuti all’interno dell’edizione del 1652 del volume dedicato ai palazzi genovesi (stampato per la prima volta nel 1622) con l’apertura di oltre venti luoghi descritti dai disegni commissionati da Rubens.

Per la prima volta saranno aperti i piani nobili di ben 11 dei 12 palazzi che si affacciano su via Garibaldi (Strada Nuova, la Via Aurea della Genova rinascimentale e barocca), oltre ai monumentali edifici di Via Balbi, a quelli che punteggiano le vie del centro storico, alla superba Villa Pallavicino delle Peschiere e alla Villa Giustiniani Cambiaso, anch’esse raffigurate da Rubens nel suo libro. Il pubblico avrà modo di immergersi in un sistema urbano unico al mondo.

I Rolli Days portano poi due novità: la possibilità di visitare il Palazzo Arcivescovile e il Conservatorio dei Fieschi

Non saranno, però, solo i luoghi “di Rubens” a fare da protagonisti: la prossima edizione dei Rolli Days, infatti, sarà l’occasione di tornare in un rinnovato e riallestito Palazzo Rosso, e di scoprire il settecentesco Appartamento di Anton Giulio II Brignole Sale, aperto al pubblico per la prima volta da poche settimane.

I Rolli Days portano poi due novità: la possibilità di visitare il Palazzo Arcivescovile, con i suoi arazzi, gli affreschi di Luca Cambiaso e altre opere affascinanti; e il Conservatorio dei Fieschi, dal 1763 un’opera pia laica che conserva al suo interno la particolare chiesa, la quadreria della Fondazione, le stupende statuine da Presepe di scuola genovese, gli importanti archivi della famiglia Fieschi e del Conservatorio stesso.

Rolli Days in modalità accessibile

Accanto alle visite condotte dai Divulgatori Scientifici, saranno a disposizione del pubblico altre modalità di visita: si potranno prenotare itinerari con guida turistica anche in lingua, con la novità di alcune visite in genovese. Prosegue poi l’impegno del Comune di Genova nell’offrire a tutto il pubblico la possibilità di fruire del patrimonio UNESCO in modalità accessibile, con le visite in LIS e quelle riservate alle persone con disabilità.

Come in ogni edizione, Rolli Days inoltre riempiranno di cultura ed emozioni molti spazi monumentali della città, con un interessante programma di spettacoli teatrali e musicali.

Palazzo Interiano Pallavicino. Ph CA Alessi.
INFO

I palazzi e gli altri siti sono visitabili su prenotazione.
Per le prenotazioni e per tutti gli aggiornamenti sui siti aperti e sugli eventi collaterali:
https://www.visitgenoa.it/rollidays-online/