Presentato a Milano capoverdeGO

Presentato a Milano capoverdeGO

Scritto da Redazione on . Postato in Travel Operator, Turismo

Lo scorso 11 febbraio, a Milano, è stato presentato alla stampa capoverdeGO.it, il nuovo portale che promuove la destinazione Capo Verde, un arcipelago vulcanico formato da 10 isole in pieno Oceano Atlantico, al largo delle coste del Senegal. Spiagge bellissime, natura incontaminato e un mare ricchissimo di ogni tipo di pesce.

Milano, Italia.
capoverdeGo.it è in breve tempo diventato un punto di riferimento per chi che vuole visitare Capo Verde. Ora il portale amplia i suoi orizzonti e si propone anche come contenitore in grado di soddisfare al meglio le esigenze del turista e del viaggiatore, con la collaborazione di tutti gli operatori del turismo e con un’attenzione particolare alla sostenibilità.

Lo scopo è quello di far conoscere l’Arcipelago a 360 gradi promuovendo pacchetti turistici adatti a ogni esigenza. Una strategia mirata ad attrarre chi vuole conoscere da vicino Capo Verde e le sue bellezze attraverso un interlocutore affidabile, presente sulle isole, sempre aggiornato, capace di proporre esperienze di viaggio e vacanza interessanti, attive, esperienziali, davvero a contatto con la gente, la natura e la cultura dell’arcipelago.

Situato fra il Tropico e l’Equatore, Capo Verde ha un clima buono tutto l’anno, con temperature dell’acqua che non scendono sotto i 22 gradi e atmosferiche intorno ai 19 la minima, 28/30 gradi la massima, anche grazie al vento che soffia quasi costante (più intensamente da dicembre a marzo, attirando nelle isole di Sal e Boa Vista gli appassionati di kite surf).

Spiagge immense, alte montagne, città coloniali. Una cultura particolare, per un popolo con caratteristiche proprie, frutto dell’incontro fra tante etnie, dove la musica ha un ruolo preponderante (ricordiamo la grande Cesária Évora, che ha fatto conoscere nel mondo il nostalgico genere musicale della Morna e il sentimento intrinseco nella “sodade”). La cucina mutua da quella lusitana e dall’Africa.
Un altro elemento del mélange che caratterizza la “criolidade”, l’identità creola, è l’originale idioma locale. La lingua ufficiale è il portoghese, ma è in fase di ufficializzazione il creolo di Capo Verde.
Parola d’ordine in queste isole è la Morabeza, intraducibile nel suo pieno significato in un’altra lingua che non sia il Creolo. È l’amicizia, la gentilezza, il far sentire a casa chi a casa non è. E’ l’accoglienza capoverdiana.

Maila Costa