Milano: Prix Italia, 69ma edizione dedicata alle fake news

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti

Dopo un decennio stanziale a Torino, con tappa a Lampedusa nel 2016,  il premio Prix Italia, premio internazionale di tv, radio e web, infatti, arriva a Milano, a Palazzo Giureconsulti, dal 28 settembre al 1° ottobre.

 

Milano, Italia.
Lo scorso 25 settembre, a Milano, a Palazzo Giureconsulti Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia, Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, Monica Maggioni, Presidente Rai, Karina Guarino Laterza, Segretario Generale Prix Italia e Piero Gaffuri, Direttore Centro Produzione Tv Milano, hanno presentato la 69/ma edizione di Prix Italia.

Dopo un decennio stanziale a Torino, con tappa a Lampedusa nel 2016,  il premio Prix Italia, premio internazionale di tv, radio e web, infatti, arriva a Milano, a Palazzo Giureconsulti, dal 28 settembre al 1° ottobre.

Alla 69/ma edizione del concorso, che si intitola Back to Facts. La realtà contro le false notizie, partecipano 222 programma (101 nelle categorie tv, 94 in quelle radio e 27 per la sezione web) provenienti di 47 emittenti di 31 Paese e 5 continenti.

Venerdì 29 settembre è in programma un appuntamento dedicato ai nuovi strumenti nella guerra alle fake news, che sarà aperto da Laura Boldrini presidente della Camera. Il 1°ottobre è previsto un incontro con Valeria Fedeli, ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, e con Monica Maggioni, presidente della Rai.


Nei quattro giorni, oltre alla visione di quanto è in concorso, ci saranno anche workshop (visibili anche in streaming dal sito del premio), mostre a palazzo Giureconsulti “La Rai ha una bella testa“, a cura di Fabiana Giacomotti della Sapienza di Roma, in collaborazione con il Cptv Rai di Milano e con l’Accademia di Belle Arti di Brera. La mostra espone, per la prima volta, 28 acconciature gioiello degli anni 50-70 firmate Falco, Monteverde, Soldati, provenienti dai corpi di ballo dei primi spettacoli della Rai di Milano. In anteprima gratuita, programmi Rai come la fiction su Andrea Bocelli, La musica e il silenzio” e “Casa d’altri“, il corto che Gianni Amelio ha realizzato sul terremoto ad Amatrice.
Nell’epoca del digitale, che è uno strumento straordinario per tutti – ha spiegato Monica Maggioni, presidente Rai – vale la pena di ripensare quali sono i meccanismi di produzione delle notizie e qual è la possibilità di verificarle.

Info, programma: www.prixitalia.rai.it

 

Giovanni Scotti