Losanna, Natale 2022, in scena la sostenibilità

Losanna, Natale 2022, in scena la sostenibilità

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, XMAS & NEWYEAR

A Losanna il Natale vede protagonista la sostenibilità, tra magia ed eleganza, l’invito è vivere l’ultimo mese di un anno complesso con maggior leggerezza.

Losanna, Svizzera.
A Losanna eleganza e sobrietà saranno i protagonisti del Natale 2022, in nome della sostenibilità di cui l’affascinante Capitale del Vaud ne ha fatto da sempre la sua bandiera. Un invito a vivere l’ultimo mese di un anno complesso con un po’ di leggerezza ed un tocco di magia. Oltre alle novità diBô Noël, le suggestioni del Festival Lausanne Lumières e l’emozione del Béjart Ballett che torna al Théâtre de Beaulieu.

La Cité, cuore medievale di Losanna, nuova protagonista di Bô Noël

Dopo lo schioccare di fruste e i rintocchi dei campanacci che hanno ritmato la parata inaugurale, Bô Noël ha dato il via ad un’edizione che plasma tradizioni popolari, storia e cultura contemporanea . La Cité, cuore antico della città, ospita per la prima volta in Place du Chậteau il mercatino dei creativi, i richiami della fonduta all’Igloo du Terroir, ela Grande Ruota da dove si può godere di un panorama unico sui tetti della città. Da segnalare anche il nuovo mercatino sostenibile nella PlacetteAndré – Bonnar,il Gran Mercato allestito fra pareti di cristallo in Place Saint-Françoise le bancarelle degli artigiani in Place Pépinet.

Notti romantiche ed insolite nella camera appositamente allestita nel giardino del Museo Storico. Una doppia dotata di tutti i confort e di un servizio alberghiero su misura,rigorosamente da prenotare. La tariffa (Chf 295.- a notte per due persone) include prima colazione in camera. tasse di soggiorno, parcheggio, due ingressi al Museo Storico, degustazione di vin brulé e 2 fondute in uno delle aree ristoro di Bô Noël.

Per i bambini, attività, letture, tour sui poney ed intrattenimenti sull’Esplanade de la Cathédrale e al Flon; golosità e ricercatezze culinarie al Marché des Papilles, grande area coperta su Place de l’Europe, o al rinnovato Carnotzet quest’anno su Place de L’Europe. Bô Noël lancia quest’anno anche il Bô Jeu, un’applicazione da scaricare sullo smartphone che invita i visitatori a raccogliere nei vari mercatini i badge per partecipare all’estrazione di buoni per una bevanda calda ed una fonduta.. Le bancarelle sono aperte tutti i giorni dalle 12 alle 20 (il 24 dicembre fino alle 17, chiuso il 25), ipunti ristoro da lunedì a sabato 12.00 – 23.00 / domenica 12.00 – 21.00. La festa collettiva proseguirà fino al 31 dicembre, quando Bô Nouvel-An saluterà il 2022 con la sua famosa Silent Disco Géante di Capodanno.
Info: Programma completo sul sito https://bo-noel.ch/
Tutte le proposte per un Natale insolito in città al link https://www.lausanne-tourisme.ch/it/imperdibili-inverno/

Festival Lausanne Lumières, la cornice artistica del Natale

Brilla di luce propria, – è il caso di dirlo- il Festival Lausanne Lumières, complemento imprescindibile di Bô Noël. Dal 1°al 24 dicembre, installazioni luminose e suggestioni di uno degli eventi natalizi più suggestivi dell’intera Svizzera, scorreranno quest’anno sulle facciate di soli 3 edifici. Una decisione motivata da dalla volontà di ridurre i costi energetici. Ogni sera, dalle 18.30, creazioni d’arte uniche XXL di artisti locali ed internazionali illumineranno le facciate del Palais de la Rumine, la Tour Bel Air e della UBS Saint François. Mentre le tradizionali altalene torneranno ad animare Place de la Louve con una nuova creazione.
Dettagli sul sito https://www.lausanne-tourisme.ch/it/evento/festival-lausanne-lumieres/

Il Béjart Ballet Lausanne e il 50° Prix de Lausanne tornano al Théâtre de Beaulieu

Wien Wien nur du allein è lo spettacolo con cui il Béjart Ballet Lausanne, compagnia fondata da Maurice Béjart a Losanna, festeggia dal 16 al 22 dicembre il ritorno sul palco di “casa”, il Théâtre de Beaulieu, riaperto dopo tre anni di ristrutturazione. Coreografia del 1982 firmata da Béjart, mai più rappresentata nella sua integrità,è una metafora sulla fine dell’esistenza umana sulla terra. Informazioni https://www.bejart.ch/

Sul palcoscenico del Théâtre de Beaulieudal 29 gennaio al 5 febbraio, torna anche il Prix de Lausanne. L’edizione 2023 segnerà il 50° anniversario di un concorso fra i più apprezzati al mondo che rappresenta un autentico trampolino di lancio per le giovani promesse della danza fra i 16 e i 18 anni.
Informazioni https://www.prixdelausanne.org/

Promo Città Svizzere: in treno Milano – Losanna da € 24 a tratta!

Promosvizzera, offerta di Trenitalia e Ferrovie Federali Svizzere, fino al 4 dicembre applica sui biglietti a tariffa SMART un ulteriore sconto del 20%. Una riduzione che permette di viaggiare da Milano a Losanna (4 collegamenti diretti al giorno) a partire da € 24 a tratta, e a poco più di 30 € da Venezia, collegata a Ginevra da un treno diretto al giorno. Al momento dell’acquisto del biglietto SMART e SMART2, online o nelle agenzie abilitate, basta inserire il codice PROMOSVIZZERA e si potrà viaggiare in 1° o 2.a classe fino al 20 dicembre. I posti a tariffa ridotta sono limitati e variabili, secondo i giorni, i treni e la classe. Le tariffe Smart valide tutto l’anno per la tratta Milano Losanna partono invece da € 30, sono acquistabili fino a 7 giorni prima della partenza, non sono rimborsabili né modificabili i biglietti SMART2 (da 52 €) sono disponibili fino a 3 giorni prima della partenza, non sono rimborsabili ma modificabili con integrazione del prezzo.

Un tuffo nel lago… fuori stagione!

Anche in inverno c’ è chi non rinuncia a un tuffo nelle acque del lago. Corroborante, rigenerante e a inizio anno, anche di buon augurio. La capitale del Vaud – dove la pratica del nuoto invernale è piuttosto diffusa – sta raccogliendo i progetti per la gestione di un’area balneare invernale a Bellerive, sul modello di aree analoghe già disponibili a Ginevra, Basilea e Zurigo, ma anche nel cantone Vaud, a Nyon e La Tour-de-Peilz. L’idea è di attrezzare strutture rimovibili per il benessere, come saune, aree relax, bar e ristoro riscaldate a legna fruibili per sei mesi e che verranno assegnate al progetto vincitore per almeno due anni.

Lausanne à Table chiude il 2022 con un doppio omaggio al vino

Il vino, che a Losanna ha radici millenarie e che ha portato la città ad essere ammessa nel circuito delle Great Wine Capitals (GWC), è il protagonista degli ultimi appuntamenti di Lausanne à Table 2022, vetrina delle Eccellenze e delle “buone pratiche alimentari” apertasi in maggio. Dal 1°al 4 dicembre Pintes Ouvertes (Cantine Aperte) offre il pretesto per conoscere, a pranzo e a cena, i vini del territorio accompagnati da fonduta, salsiccia secca IGP ed altre delizie del territorio ( Chf 20.-). Una ventina i locali a Losanna, una sessantina quelli in tutto il Cantone, tutti al link https://www.pintesouvertes.ch/les-restaurants/

Il 10 dicembre, riflettori puntati sulla 220.a Asta dei Vini di Losanna. Appuntamento che si ripete ogni anno dal 1803 il secondo sabato del mese di dicembre. Una vendita all’incanto che assegna alcuni lotti dei vini prodotti nei cinque Domaines de la Ville de Lausanne, vigne di proprietà comunale sin da Medioevo. Un vero rito, dal 2014 inserito nel Patrimonio culturale immateriale del Cantone di Vaud , molto seguito da addetti ai lavori e dalla cittadinanza. L’’asta può essere seguita in streaming sul sito Lausanne.ch https://www.lausanneatable.ch/evenement/mise-aux-encheres-des-vins-de-lausanne-220e/

Ulteriori informazioni www.lausanne-tourisme.ch/it/

Credit foto: seconda foto dall’alto, copyright_www.diapo.ch. Terza foto Copyright-Bo-Noel.