"L'istante prima del viaggio"

“L’istante prima del viaggio” di Andrea Mapelli

Scritto da Carlo Ingegno on . Postato in Cultura

Durante questo periodo di inattività del mondo turistico a causa della pandemia, Andrea Mapelli eclettico agente di viaggio presso il tour operator Earth Cultura e Natura di Lecco, ha colto l’opportunità di mettere per iscritto la sua interessante esperienza maturata in una vita in viaggio, ne è nato il libro, “L’istante prima del viaggio”.

Milano, Italia.

Accompagnato nell’esplorazione del mondo da moglie e tre figlie

Il viaggio di Andrea Mapelli è interpretato come filo conduttore, attraverso le varie epoche della vita, enfatizzando soprattutto i viaggi in famiglia, quelli intrapresi con moglie e tre figlie che fin da piccole lo hanno accompagnato nell’esplorazione del mondo.

L’auspicio è che i lettori possano riconoscersi in alcune esperienze di viaggio descritte, trovare spunti per nuovi progetti magari in destinazioni inusuali, dissipare i dubbi ed i timori di portare i propri piccoli in luoghi del mondo apparentemente inadatti o pericolosi.

Questo libro vuole essere anche un messaggio di speranza e incoraggiamento per tutti gli operatori del turismo: agenti di viaggio, tour operator, albergatori, addetti aerei ed aeroportuali, guide, autisti, dmc locali, giornalisti di settore ecc. ecc.… “non perdiamo la creatività e la passione per il mondo dei viaggi!

L’istante prima del viaggio” è attualmente disponibile sulla piattaforma di Amazon in versione cartacea e digitale (con possibilità di visionarne un estratto): https://amzn.to/2XV3pEl .

Sinossi

I momenti che precedono l’inizio di un viaggio sono una parte importante del viaggio stesso, sono carichi di aspettative e di eccitazione: il bagaglio è chiuso, i documenti sono pronti, i biglietti al sicuro. Non resta che partire. Dalle estati spensierate trascorse con gli amici sui treni di mezza Europa, zaino in spalla e pallone tra i piedi, passando per le moschee dell’Iran, le pagode della Birmania e i monasteri dell’Himalaya, fino alle avventure nell’Asia tropicale con moglie e tre figlie: questi e molti altri sono i racconti della mia vita in viaggio. Aneddoti, informazioni, curiosità, suggestioni e qualche riflessione fanno da contorno alle diverse storie: qualcuno si riconoscerà in qualche episodio, qualcuno prenderà spunto per una nuova idea di viaggio, magari ispirandosi alla mia esperienza per mettere da parte i timori di portare la famiglia fin dall’altra parte del mondo. Come diceva Terzani, il senso del viaggio (e della vita) non è la meta, non è arrivare, ma è viaggiare, magari in compagnia di un amico fidato o delle proprie bimbe o anche solo di sé stessi. Assaporandone la magia fin dall’istante prima di partire.

Per saperne di più su Andrea Mapelli

come lavoro “serio” si occupa di organizzare viaggi in Oriente e Medio Oriente presso un tour operator italiano. Per diletto scrive di viaggi, musica, calcio e di ciò che gli passa per la testa in un blog, vikingandre.com. Non parla molto, le sue emozioni e idee trovano espressione soprattutto nella parola scritta. Il covid-19 ha interrotto il suo lavoro “serio”, ma gli ha dato l’opportunità di mettere su carta i racconti di una vita in viaggio.

Carlo Ingegno

Il primo grande viaggio? Quasi 15 ore di aereo per attraversare il mondo, ed arrivare in fondo al Sud America, tappa la bella Buenos Aires, dove ci rimane per ben dodici anni. Qui la prima esperienza lavorativa, nell'editoriale Rizzoli, che aveva acquistato nella città tanto amata da Jorge Luis Borges una nota casa editrice. Negli anni ‘80 torna in Italia, a Milano, questa volta per lavoro in Rcs, dove si occupa di immagine e grafica. Inoltre viaggia, fotografa e scrive storie dal mondo con approccio esplorativo sempre attento ai dettagli. Oggi dirige Agenda Viaggi con un gruppo di persone molto speciali. Vive a Monza ma spesso si sposta a Verzimo, un paesino del XI sec. in provincia di Vercelli, in una casa piccola, soleggiata, per metà ristrutturata, un giardino incolto e mobili tutti diversi per epoche e stili, come la vecchia tavola da surf testimone di lunghe cavalcate sulle onde in California o come l'eccentrico menù del caffè Granola a Copenaghen, la foto scattata alla cisterna di vetro colorata da Dumbo, Brooklyn, dell'artista Tom Fruin, e le belle stampe che immortalano la piacevole solitudine sulla spiaggia di Margate nella contea del Kent in Inghilterra.