LA CAPSULE TRIBUTO ALLA LEGGENDARIA VALANGA AZZURRA

La capsule tributo alla leggendaria Valanga Azzurra

Scritto da Redazione on . Postato in Agenda Moda

AnziBesson e una capsule tributo, la proposta di un capo da collezione per tutti gli appassionati che hanno vissuto quei tempi leggendari. Il materiale utilizzato permette il suo utilizzo nei periodi più rigidi e il nylon 20.000 colonne d’acqua è perfetto contro la pioggia e la neve. Inoltre grazie alle maniche staccabili può diventare un comodissimo gilet dal look sportivo vintage e retrò.

Milano, Italia.
Un ricordo indelebile per chi ha vissuto il periodo d’oro del nostro sci e di tutti quelli che hanno letto quelle straordinarie pagine di storia scritte da atleti formidabili, tra cui Stefano Anzi e Giuliano Besson. Una capsule tributo a quella eccezionale squadra italiana che raccolse risultati straordinari e probabilmente irripetibili, raggiungendo una serie infinita di trionfi sulle piste di tutto in mondo. Valanga Azzurra è una vera sorpresa per tutti gli appassionati di sci. Una mini collezione composto da giacca, pantalone, berretto retrò, come prima visione di un capo che farà molto parlare di sé quest’inverno soprattutto nei luoghi dove si disputeranno le gare italiane di Coppa del Mondo. Il negozio più rappresentativo del luogo avrà un’esclusiva della promozione, con la possibilità di prendere già le prenotazione dei clienti.

DESCRIZIONE CAPO:
nylon hitex 5.000 colonna d’acqua e traspirabilità
soft padding puffy effect
klinger (100% poliestere strech w/pu film (membrana coating) 150 d * 150 d / 200 * 74 wr + membrane 15k/15k (colonna acqua e impermeabilita’) wt:187 gm/m2)
In vendita a 399 euro.

ANZIBESSON, TRADIZIONE E INNOVAZIONE PER UN RITORNO IN GRANDE STILE
Campioni in pista, leggenda “fuori pista”. Grazie a intuito, competenza e sensibilità di Giuliano Besson e Stefano Anzi, due discesisti della Valanga Azzurra, nasce nel 1976 AnziBesson, un marchio di qualità che per design e performance diventa ben presto icona dell’active & sportswear. Un progetto fashion & hi-tech basato sulla ricerca di soluzioni sempre all’avanguardia con l’utilizzo di membrane e tessuti sottoposti a prove di laboratorio e test sul campo per garantire gli standard più elevati in termini di vestibilità, traspirabilità e impermeabilità. I capi AnziBesson vengono utilizzati negli anni dai fuoriclasse dello sci (la Nazionale Austriaca un esempio su tutti), diventano “divise da lavoro” dei maestri delle più qualificate scuole e vestono gli appassionati più esigenti nelle località più esclusive. Nel 2019 la squadra AnziBesson si è ripresentata ai cancelletti di partenza con la fusione di due generazioni: Giuliano Besson e i figli Nicolò, Daniele e Giorgia che stanno prendendo le redini del comando e stanno avviando un progetto 2.0 che tiene conto delle nuove esigenze di un mercato veloce, preparato e dunque attento a ogni singolo aspetto.  Una chimica che appartiene al dna del marchio, perfetto equilibrio tra “forma e sostanza”, qualità e prezzo. Dalla tradizione (fashion) all’innovazione (hi-tech). Due sono i capisaldi del nuovo corso: da un lato capi storici rivisitati e dall’altro la valorizzazione deiia filosofia di un brand alla ricerca della cura del dettaglio e di continui up-grade tecnologici. Il Teamwear di AnziBesson, veste anche questo inverno, scuole top dell’Arco Alpino, da Tignes a La Plagne e, da quest’anno i Maestri di Sci di Silverplana oltre alla simpatica Nazionale di sci del Chile.

ANZIBESSON EST.1976  INNOVATION LEGEND
L’azienda AnziBesson nasce nel 1976 grazie a  Giuliano Besson e all’amico Stefano Anzi, due campioni di sci appartenenti alla leggendaria Valanga Azzurra, passati alla storia per essere giunti secondi a pari merito e al centesimo di secondo nella mitica Streif di Kitzbuhel.  La linea di abbigliamento, oltre a far rivivere negli anni il mito di quel periodo così vincente e glorioso, si impone fin da subito sul mercato internazionale per le intuizioni e innovazioni su materiali e tecnologie, risultato di test estremi, in primis la Galleria del Vento in collaborazione con Pininfarina.  Le prime collezioni “Discesa Libera”, colorate e stampate, lasciano inoltre un’impronta nel design, stravolgendo quelli che erano i canoni tradizionali delle linee all’epoca più in voga. Grazie alle performance e al look, AnziBesson diventa negli Anni ’80 e ’90 un’icona fashion & hi-tech, proseguendo nel suo progetto di sviluppo di soluzioni sempre più all’avanguardia. Dalle migliori membrane ai migliori tessuti che garantissero prodotti caldi e asciutti, alle più pratiche soluzioni di vestibilità che dessero ai professionisti della montagna e non la massima praticità. Importanti club e scuole di sci mondiali scelgono i capi del brand italiano che al contempo firma partnership con le più grandi squadre nazionali di sci tra le quali Austria e Francia. Brevetti di materiali ad altissima prestazione come l’Hitex o il Twintex e intuizioni tipo il Warm System o la tuta senza cuciture segnano tappe fondamentali nell’evoluzione dei prodotti in termini di idrorepellenza, traspirabilità, leggerezza, elasticità e prestazioni. Qualità e immagine diventano di pari passo ingredienti vincenti nell’urban e nello sportswear e le collezioni “fuori pista” diventano capi cult per le nuove generazioni.

La leggenda AnziBesson è rinata nel 2019, mantenendo intatto il proprio dna di conoscenze e competenze ma calandosi nella nuova realtà di un mercato che guarda oggi a un’utenza più allargata, essendosi ormai imposto lo sportswear nell’utilizzo quotidiano. Icone di ieri si trasformano oggi sempre più spesso in griffe attuali e di successo e la nuovissima collezione AnziBesson Olympic Legend raccoglie un’eredità inimitabile, riavviando un progetto fashion & hi-tech 2.0, in cui innovazione e leggenda si fondono in proposte “all inclusive” per l’active e l’urban.
Photo piccola in alto, courtesy by Chiara Fogliati

 Info: www.anzibesson.it