Il Museo di Belle Arti MSK di Gent celebra il 225° anniversario

Il Museo di Belle Arti MSK di Gent celebra il 225° anniversario

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, Cultura, Weekend

A Gent sono iniziati i festeggiamenti per il 225° anniversario della fondazione del Museo di Belle Arti – MSK. Già in atto numerose iniziative culturali che animeranno la città fino a tutto il 2023.

Gent, Belgio.

Gent in festa celebra il museo più antico del Belgio

Grande protagonista l’associazione “Friends of the Museum”, che da sempre supporta il Museo di Belle Arti – MSK e le sue iniziative oltre a contribuire ad ampliare le collezioni con acquisizioni e donazioni, compirà 125 anni. Mostre, workshop, attività serali, settimane tematiche speciali, conversazioni, sessioni sensoriali e passeggiate coinvolgeranno turisti e non solo in un carosello di attività per ripercorrere il passato, ma soprattutto per guardare al futuro e al ruolo dell’istituzione museale oggi e negli anni a venire nella città di Gent.

Le mostre e gli eventi

Dallo scorso 2 settembre sono iniziate le numerose attività che animano le gallerie permanenti del Museo di Belle Arti MSK di Gent e approfondiscono aspetti della sua storia, oltre a consolidare il vivace rapporto tra MSK e la città. Il museo svolge con grande impegno il proprio ruolo nella comunità ed è sempre più attivo nel coinvolgere i cittadini e un ampio pubblico variegato. In questo contesto si posizionano i due progetti interattivi “Passato e futuro nelle gallerie” e “Portare fuori la collezione” dedicati agli abitanti di Gent e dei suoi dintorni.

Fino al 27 novembre 2022 è visitabile la mostra “Albert Baertsoen”, un’esposizione inedita che, per la prima volta negli ultimi 50 anni, approfondisce la vita e le relazioni internazionali di questo importante pittore, illustratore e grafico originario di Gent.

Momento clou delle celebrazioni è la prima esposizione monografica di Theodoor Rombouts che, dal 22 gennaio al 13 aprile 2023, porta nelle prestigiose sale del MSK dipinti del Maestro barocco provenienti da tutto il mondo. Questa rassegna, accompagnata da un esaustivo catalogo, illumina la strabiliante carriera dell’artista posizionandolo tra i più importanti caravaggisti fiamminghi e confermandolo figura di spicco della pittura di genere.

MSK da scoprire


l Museo di Belle Arti di Gent, fondato nel 1798, è il più antico museo pubblico del Belgio e uno dei più antichi d’Europa, conserva una vasta collezione di oltre 9.000 opere che spaziano dal Medioevo alla prima metà del XX secolo con una particolare attenzione alla pittura dei Paesi Bassi Meridionali. Qui hanno trovato l’ubicazione perfetta opere di Maestri della portata di Hieronymus Bosch, Peter Paul Rubens e Anthony van Dyck, accanto ad autori impressionisti, surrealisti e modernisti come James Ensor, Auguste Rodin, Emile Claus e George Minne.

Gent, città da vivere


Un’atmosfera unica si respira camminando per le vie dove convivono la vivacità di una città studentesca e oltre mille anni di storia conservati nel pittoresco ed evocativo centro storico medioevale. Dai capolavori di Jan van Eyck alla street art, dallo street food agli chef stellati, le diverse anime della città sono una continua fonte di stupore. Gent da sempre attenta alla sostenibilità ha istituito il “Veggie Day”, il giovedì infatti è un’occasione per assaporare gustosi piatti vegetariani; grazie ad un’incredibile varietà di concerti e spettacoli è riconosciuta dall’UNESCO “Città della musica” con un’offerta per tutti i gusti dall’opera al jazz oltre ai tantissimi artisti di strada che animano le vie del centro.

Al calar del sole Gent regala una vivace vita notturna con emozioni incredibili in qualsiasi periodo dell’anno, inoltre la città si veste di luci che mettono in risalto le antiche facciate medievali e creano un’atmosfera magica lungo le rive dei canali e tra i vicoli del centro. Il piano di illuminazione ha ricevuto riconoscimenti e premi internazionali e unisce la sostenibilità con l’arte.

Info: Museum voor Schone Kunsten Gent | MSK Gand (mskgent.be)