Presentata la nuova linea dei panettoni natalizi, alla vigilia del riconoscimento di Martesana come Bottega storica.

Il dolce Natale della Pasticceria Martesana

Scritto da Redazione on . Postato in Food&Drink

Presentata la nuova linea dei panettoni natalizi, alla vigilia del riconoscimento di  Martesana come Bottega storica.

Presentata la nuova linea dei panettoni natalizi, alla vigilia del riconoscimento di Martesana come Bottega storica.

Milano, Italia.
Viene considerata una vera e propria istituzione milanese la Pasticceria Martesana con i suoi tre shop e un laboratorio esterno. L’anima di questa fucina di delizie è la famiglia Santoro: Vincenzo, classe 1952, è partito giovanissimo dalla Puglia in direzione Milano negli anni del boom economico. Nel 1966 acquisisce la prima pasticceria in Piazza Greco, poi nasce Martesana Milano di via Cagliero; il fratello Vittorio diventa fondatore e direttore della scuola di Pasticceria Cast Alimenti, che in questi anni forma ben 17 campioni del mondo, e diventa Maestro AMPI; Accademia Maestri Pasticceri Italiani. Nel 2015 apre il secondo shop in via Paolo Sarpi e, due anni dopo, inaugura una nuova pasticceria in piazza Sant’Agostino, ponendosi sempre più come laboratorio di idee e di innovazione che cerca sempre nuovi ingredienti ed abbinamenti per esplorare le frontiere del gusto.

Ne è una prova la presentazione la linea dei Panettoni che si arricchisce di novità, fra le otto delizie vi sono: il Panettone Augusto con amarene e caffè, dal tono decisamente imperiale poichè nell’impasto è stato inserito un infuso di caffè che gli conferisce un colore scuro-brunetto- con l’aggiunta di amarene candite e cioccolato bianco; il Panettone tre cioccolati, con ripieno di cubetti di cioccolato bianco, al latte e fondente;il Panettone tradizionale ha come ingredienti uvette grandi e canditi d’arancia, burro freschissimo, miele e lievito madre “made by Santoro”. Fra i lievitati più apprezzati vi è il Panetùn de l’ Enzo, con la famosa farcitura al cioccolato e albicocche in confettura e semicandite., nato da un viaggio in Austria che aveva fatto innamorare Santoro della Sacher. Torna un grande successo del 2018, il Panettone rustico, lievitato con farina integrale e sorprendente confettura di lamponi all’interno e dei frutti di bosco semicanditi.

Riconfermato per il terzo Natale, il Panettone Strudel che era nato quasi per gioco, ha all’interno la mela candita aromatizzata alla cannella, uvetta immersa nel marsala e pinoli. Il dolce che celebra l’incontro tra autunno e inverno, è la Veneziana ai marron glacés che racchiude morbidi pezzi di marron glacès nel soffice lievitato, e la Veneziana classica. I panettoni Martesana, oltre che buoni da mangiare sono anche belli da vedere poichè alcuni di essi sono decorati in ogni dettaglio a tema, una vera e propria opera di design che mantiene intatto il gusto. A coronare tutto ciò si aggiunge il riconoscimento della Pasticceria Martesana come Bottega storica da parte del Comune di Milano per aver contribuito alla vita culturale della città. Un evento che verrà ovviamente celebrato con un dolce …interscambio conviviale!

Testo e foto Giuseppina Serafino