Gioele Dix e “La Grande Età”

Gioele Dix e “La Grande Età”

Scritto da Redazione on . Postato in cinema

Nell’ambito della rassegna multidisciplinare La Grande età, Gioele Dix propone uno dei suoi appuntamenti più seguiti: i Giovedix, cicli d’incontri, all’interno dei quali l’artista porta in scena le sue grandi passioni letterarie.

MIlano, Italia.

Lo spunto per parlarne è la longevità dei patriarchi della Bibbia


Nell’ambito della rassegna multidisciplinare di spettacoli, incontri e laboratori, “La Grande Età”, organizzata dal Teatro Franco Parenti di Milano, Gioele Dix ha proposto, nel ciclo di incontri Giovedix, “Ai Nostri tempi (bibblici)”. Argomento del monologo è stata, appunto, la Grande Età, quella che ormai, un tempo, veniva chiamata “terza età”. Lo spunto per parlarne è la longevità dei patriarchi della Bibbia, variamente commentata e interpretata. Frutto di insensata fiducia da parte di Dio negli uomini, per alcuni, e proiezione leggendaria del desiderio dell’uomo di lasciare un segno, per altri. Così Gioele Dix, tra passi biblici e brani letterari offre una personale lettura di questo difficile, ma forse non troppo, periodo della vita.

Una proposta di lettura di questa età, quella proposta dal teatro Parenti

Due ore di spettacolo molto intense. Un momento di divertimento, di condivisione culturale e di riflessione su un tema, quello dell’invecchiamento, che, come evidenziato da Andrée Ruth Shammah nella propria introduzione, è reso di estrema attualità dalla trasformazione demografica della popolazione, italiana in particolare.

Una proposta di lettura di questa età, quella proposta dal teatro Parenti nella rassegna in corso, non come una via verso il declino ma come un tratto di strada ancora in salita verso il punto massimo della nostra autorealizzazione di adulti forti in una società di adolescenti fragili.

“La giovinezza è sopravvalutata”

Iconico l’intervento di Paolo Hendel che sale sul palco ed esordisce così: “Tutto è iniziato il giorno in cui ho accompagnato mia madre novantenne dalla nuova geriatra. In sala d’attesa la mamma si fa portare in bagno dalla badante. Un attimo dopo la geriatra apre la porta del suo studio, mi vede e mi fa:Prego, sta a lei …”. Un’anticipazione di quello che sarà il suo contributo al tema nella medesima rassegna nello spettacolo, “La giovinezza è sopravvalutata” che andrà in scena nei giorni dal 21 al 26 giugno al Teatro Parenti.

Una rassegna per donne e uomini autoironici che hanno ancora tanta voglia di mettersi in gioco e nessuna intenzione di invecchiare.
Photo grande Laila Pozzo


INFO

Teatro Franco Parenti

Orari di apertura
dal lunedì al venerdì: mattina dalle h 10 alle h 14 | pomeriggio dalle h 16 alle h 19 o fine botteghino
sabato: dalle h 16 alle h 19 o fine botteghino
domenica: solo botteghino
Via Pier Lombardo 14 | tel. 02 59995206


Maila Costa