Evoluzione di un progetto di moda

Evoluzione di un progetto di moda

Scritto da Redazione on . Postato in Agenda Moda

In occasione della Milano Fashion Week l’Istituto Europeo di Design, CID-Detox e Greenpeace Italia presentano “THE TIME IS NOW! New Citizen 1.5”, Lo short film girato durante il lockdown documenta il progetto New Citizen 1.5 sull’identità del cittadino contemporaneo: dalla realizzazione delle capsule collection alle proposte di product design sostenibili.

Milano, Italia.
La Moda sostenibile! E’ l’evoluzione di un progetto realizzato in occasione della Milano Fashion Week, dall’Istituto Europeo di Design, il Consorzio Italiano Implementazione Detox – CID e Greenpeace Italia presentano The time is now! New Citizen 1.5 lo short film girato i mesi di lockdown che racconta l’evoluzione del progetto sulla moda sostenibile. Nato nel 2018 con il lancio di cinque capsule collection, oggi The time is now! è ancora più attuale: non solo continua ad indagare possibili soluzioni alla crisi ecologica del Pianeta, ma amplia il suo raggio d’azione e si concentra su come cittadini e cittadine consapevoli possano intervenire con le proprie scelte per mitigare i cambiamenti climatici. Gli studenti IED delle Scuole di Moda, Design, e Comunicazione delle sedi italiane sono stati chiamati a
ragionare sull’identità del “New Citizen 1.5” (dove 1.5 indica l’aumento massimo della temperatura media globale, secondo l’Accordo di Parigi, per limitare i cambiamenti climatici) e disegnare nuove collezioni moda uomo etiche e sostenibili, progettare degli oggetti di design e ideare una campagna di comunicazione per raccontare il progetto nel suo insieme.

RIDISEGNARE IL NUOVO GREEN MARKET
I team multidisciplinari hanno avviato la collaborazione con le aziende impegnate in Detox, selezionate per i processi privi di sostanze chimiche pericolose, che hanno fornito i tessuti con cui realizzare le collezioni e accolto il nuovo stimolo ricevuto da Greenpeace Italia di voler ridisegnare l’identità del proprio Green Market. Inevitabile il cambio in corsa delle attività a causa dei mesi di lockdown: un mondo 1.5 prima soltanto immaginato è divenuto reale e il lavoro da sempre svolto a scuola
e nei laboratori è stato necessariamente adattato alle nuove esigenze e riorganizzato a distanza. Gli studenti di Comunicazione
sono riusciti a trasformare una difficoltà in un’opportunità e l’idea iniziale di una campagna di comunicazione si è evoluta
diventando il racconto del lavoro di resilienza portato avanti a distanza.

 ELOQUENTE LA DICHIARAZIONE DEI PROMOTORI IED
Il progetto The time is now! nasce con l’intento di lanciare una nuova sfida ai futuri designer per ragionare sul cittadino di un mondo 1.5 dove non solo i designer ma anche il consumatore finale è chiamato a riflettere su quale sia l’impatto della produzione industriale sul Pianeta – dichiarano i promotori IED, Consorzio Detox e Greenpeace. Ad aprile durante il lockdown il nostro lavoro è passato dall’essere attuale ad essere urgente e necessario. Gli studenti sono riusciti velocemente ad adattarsi al complicato momento che stavamo vivendo puntando su creatività e resilienza. Non solo non si sono fermati ma hanno creato una nuova visione e poi l’hanno documentata”.

IL RACCONTO TRASFORMATO IN UNO SHORT FILM CORALE
I designer hanno quindi lavorato in team multidisciplinari alla creazione di personas rappresentative di linguaggi e stili di mondi diversi e contemporanei da cui poi sono state realizzate sei capsule collection – sotto la Direzione Creativa di Italo Marseglia, fashion designer e Alumnus IED – complete dei concept degli oggetti di product design per il Green Market di
Greenpeace, pensati per orientare comportamenti sostenibili. Il racconto si è quindi trasformato in uno short film corale diretto da Daniel Fazio, Fondatore e Direttore creativo di Loft Films Ltd.

Le collezioni The time is now! New citizen 1.5 sono state realizzate con i tessuti forniti da aziende impegnate in Detox e selezionate per i processi attenti all’ambiente: Berto Industria Tessile, Lanificio Bellucci, Lanificio Europa, Manifattura Emmetex, Gruppo Miroglio, Texmoda Tessuti e Toscofilati.

Sponsor tecnici progettuali: Gianpiero Urzetta, Wacom e Hans Boodt Mannequins.

Lo short film è visibile dal link:
https://eventi.ied.it/newcitizen-premiere2020/