Emirates, premiata per il 14° anno consecutivo

Scritto da Carlo Ingegno on . Postato in archivio1, Travel Operator

Emirates ancora prima, per il 14° anno consecutivo, ottiene il premio per il Migliore Intrattenimento di Bordo, durante gli Skytrax World Airline Awards 2018.  Alla compagnia aerea va inoltre aggiudicato il premio per il Miglior Staff in Medio Oriente.

 

 

 

 

Milano, Italia.
Ancora Emirates, si è proprio così, la compagnia aerea di bandiera dell’Emirato Arabo di Dubai, una delle maggiori compagnie aeree mondiali, con più di 3.000 collegamenti settimanali, vince per il 14° anno consecutivo, il premio per il Migliore Intrattenimento di Bordo, durante gli Skytrax World Airline Awards 2018. Non solo, ottiene inoltre un premio per il Miglior Staff in Medio Oriente.
Un risultato certamente atteso, considerando il costante impegno nei confronti del cliente, e l’obbiettivo di Emirates, quello di diventare entro il 2020, la maggiore compagnia aerea mondiale per traffico internazionale.
Il premio, grazie al responso da parte di oltre 20 milioni di clienti in 100 paesi. L’indagine ha preso in esame, il periodo tra agosto 2017 e maggio 2018, tra oltre 335 compagnie aeree.
Gli Skytrax World Airline Awards sono da sempre considerati e rappresentano un punto di riferimento internazionale, per i settori delle compagnie aeree e degli aeroporti.

Non nasconde l’entusiasmo Patrick Brannelly, Emirates’ Divisional Vice President, and Customer Experience (IFEC), che dichiara:
E’ un onore che Skytrax abbia riconosciuto il nostro impegno nel fornire servizi innovativi ed eccellenti. Lavoriamo duramente per creare contenuti creativi e interessanti per i nostri passeggeri multinazionali e multiculturali. Il fatto che questi premi siano basati sul loro feedback è ancora più gratificante e meraviglioso perché sono proprio loro a riconoscere il nostro duro lavoro nel creare e offrire un’esperienza unica firmata Emirates”.

InfoEmirates

 

Carlo Ingegno

0Shares
0
Carlo Ingegno

Carlo Ingegno

Nato a Napoli, trasferitosi per amore a Buenos Aires dove la bella Patricia gli regala ben 4 figli. Negli anni ‘80 torna in Italia, a Milano, questa volta per lavoro in Rcs dove si occupa di immagine e grafica. Inoltre viaggia, fotografa e scrive storie dal mondo con approccio esplorativo sempre attento ai dettagli. Oggi dirige Agenda Viaggi con un gruppo di persone molto speciali. Vive da qualche anno con sua moglie Raffaella e la gatta Misha a Verzimo, un paesino del XI sec. in provincia di Vercelli, in una casa piccola, soleggiata, per metà ristrutturata, un giardino incolto e mobili tutti diversi per epoche e stili, come la vecchia tavola da surf testimone di lunghe cavalcate sulle onde in California o come l’eccentrico menù del caffè Granola a Copenaghen, la foto scattata alla cisterna di vetro colorata a Dumbo, Brooklyn, dell’artista Tom Fruin, e le belle stampe che immortalano la piacevole solitudine sulla spiaggia di Margate nella contea del Kent in Inghilterra.