DESIGN: DARE UN TOCCO DI MAGIA ALLO SVILUPPO URBANO

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, Spazi & Natura

La mostra dei Fratelli Bouroullec al Museo di Weil in Germania: l’abilita’ di re-immaginare gli spazi pubblici attraverso l’uso linee, armonia e trasparenza.

Basilea, Svizzera.
Presso il Vitra Design Museum di Weil am Rhein è stata appena inaugurata Urban Reveries, la mostra dei designer Ronan ed Erwan Bouroullec. Fino al 22 gennaio i fari saranno puntati sul progetto dei due fratelli, già esposto a Les Champs Libres a Rennes, incentrato su una serie di concetti dedicati allo sviluppo urbano. Si tratta infatti di un ampio studio sulle possibili soluzioni di sviluppo per città che possono essere immaginate in ambienti urbani molto differenti.

03_reveries-urbaines_c_studio_bouroullec

Un vero e proprio romanzo urbano
Le installazioni sono presentate come una piacevole passeggiata attraverso modelli e animazioni. Il visitatore viene così coinvolto e portato in diversi scenari, in cui ogni modello proposto rappresenta una sorta di capitolo di un romanzo urbano.

“Urban Reveries” è uno dei primi progetti di Ronan ed Erwan Bouroullec focalizzati su spazi pubblici. L’obiettivo che gli artisti vogliono raggiungere è quello di dare nuova magia ai luoghi in cui viviamo quotidianamente, attraverso l’uso di linee, armonia e trasparenza. Non si tratta però solo di idee teoriche, le soluzioni infatti si riallacciano ad alcuni progetti che stanno sviluppando in varie città sparse per il mondo.

04_reveries-urbaines_c_studio_bouroullec

Proposte adatte per tutte le città
Come sottolinea Ronan Bouroullec ,alcuni possono essere sorpresi da questa mostra perché, fino a ora, lui e il fratello non si erano mai dedicati allo sviluppo urbano. Ma la considera una cosa positiva, perché nel corso degli ultimi 20 anni le loro migliori idee sono state legate a soggetti per i quali non erano particolarmente preparati.

A sua volta Erwan Bouroullec afferma: “Nel nostro lavoro, nessun progetto è dedicato a una persona o a un luogo determinato. La mostra raccoglie proposte per lo sviluppo di spazi pubblici che potrebbero essere ugualmente adatte a Weil, Basilea o Copenaghen. Infatti, tutti questi principi hanno il vantaggio di contenere un elemento di astrazione. Rispondono a una domanda non del tutto chiara. È in questo spazio che le nostre soluzioni possono essere potenzialmente re-immaginate on site”.
I designer
Dopo la loro esposizione dal titolo “Album” del 2012, Ronan e Erwan Bouroullec tornano al Vitra Campus. Da quindici anni i due fratelli lavorano insieme, accomunati dalla scrupolosità e stimolati dalle loro distinte personalità. Le loro opere fanno parte di collezioni permanenti in musei internazionali come il Musée National d’Art Moderne – Centre Pompidou e il Musée des Arts Décoratifs di Parigi, il Museum of Modern Art di New York, l’Art Institute di Chicago, il Design Museum Londra, e il Museo Boijmans van Beuningen di Rotterdam.

Claudia Dagrada
Foto ©studio bouroullec