Cinque mete “slow” dell’inverno tirolese

Cinque mete “slow” dell’inverno tirolese

Scritto da Redazione on . Postato in Destinazioni, Itinerari

Inverno lontano dalle piste e dagli impianti di risalita? Per molti può essere una buona notizia, e poi in Tirolo ci sono altri luoghi dove tutto scorre più lentamente, dove vivere una piacevole vacanza lontano dalla folla. Ed eccoci alla scoperta di cinque mete speciali, tra boschi innevati l’aria tersa dell’inverno e il silenzio assoluto in uno straordinario ambiente alpino, con le racchette da neve o gli sci ai piedi per un tranquillo sci di fondo e imperdibili tour scialpinisti.

Tirolo, Austria.
Non necessariamente la vacanza invernale è fatta di sci, chi vuole vivere il piacere della vacanza sulla neve senza necessariamente catapultarsi nella consueta pratica dello sport, può immergersi nell’idilliaco paesaggio invernale anche lontano dalle piste da sci e dagli impianti di risalita. Gli amanti della natura si possono abbandonare allo scricchiolio della neve sotto i loro piedi, inspirare l’aria tersa delle fredde giornate e lasciarsi abbagliare dallo scintillio dei cristalli di neve al sole. Sono queste emozioni nella natura che rendono straordinaria una vacanza invernale in Tirolo. Non importa se praticando lo sci di fondo attraverso boschi innevati, camminando su sentieri battuti verso punti panoramici solitari o slittando insieme a tutta la famiglia.
Ecco a voi 5 mete speciali per l’inverno:

Kartitsch nell’Osttirol: il primo villaggio escursionistico invernale austriaco

Dal 2018, la piccola comunità di Kartitsch nella valle osttirolese della Gailtal è il primo villaggio escursionistico invernale dell’Austria e si trova in una delle alte valli più pittoresche delle Alpi. Con le sue tradizionali fattorie di montagna, questo idilliaco villaggio degli alpinisti costituisce lo scenario ideale per un’escursione lungo uno dei nove sentieri invernali certificati che vengono costantemente battuti. Grazie all’altitudine, bastano pochi metri di dislivello su percorsi ben segnalati per essere ricompensati da una vista panoramica che spazia dalle Dolomiti di Lienz alle Alpi Carniche fino all’Italia. Le agenzie certificate per l’escursionismo invernale, poi, offrono un servizio speciale fornendo agli ospiti zaini, bastoncini da trekking e stuoie per sedersi riscaldate in modo da poter trascorrere una piacevole giornata nella neve.

Vorderhornbach nella Lechtal: un inverno divertente per grandi e piccoli

Il comune di Vorderhornbach nella Lechtal, ai piedi delle Alpi dell’Algovia, si trova all’ingresso della Hornbachtal, lontano dai principali assi viari. È una zona della rete di aree protette Natura 2000 del Tiroler Lech, un parco naturale attraversato da uno degli ultimi fiumi morfologicamente intatti d’Europa, che si presta d’inverno per praticare piacevoli attività nella neve. Un’attività consigliata alle famiglie è l’escursione ad anello di Vorderhornbach che, con un tempo di percorrenza di circa un’ora, non solo è facilmente percorribile con i bambini, ma è adatta anche ai passeggini. Anche la slittata dal punto di ristoro Wase di Bach è perfetta per le famiglie grazie alla breve salita di un’ora. Dopo una sosta per ritrovare le forze con golosità regionali, si ritorna a valle con lo slittino sulla pista ben preparata.
Le migliori regioni tirolesi per l’escursionismo invernale sono riportate su www.tirolo.com/escursioni-invernali.

Navis nella Wipptal: tour scialpinistici indimenticabili

A sud di Innsbruck, con le sue pittoresche valli secondarie e le cime delle Alpi di Tux, della Zillertal e dello Stubai che si ergono lateralmente, la Wipptal si estende per oltre 70 chilometri fino al confine italiano del Brennero. Autentica e con le sue località idilliache, la Wipptal è ancora oggi un segreto ben custodito che offre le condizioni ideali per trascorrere una vacanza invernale. Un’esperienza che lascia ricordi indelebili è senza dubbio la traversata della Wipptal con gli sci: un’avventura di 6 giorni che porta dalla Stubaital a Terme di Brennero in Alto Adige con tappe giornaliere con dislivelli tra gli 800 e i 1.200 metri. Un’esperienza piacevole, ideale anche per i principianti. Il triathlon del gusto nell’alta valle Navistal, invece, è perfetto per divertirsi. Punto fisso del programma per gli ospiti della regione, invita a cimentarsi ogni mercoledì in tre discipline: escursione con le racchette da neve, slittino e degustazione di distillati e prodotti alpini.
Maggiori info sui tour scialpinistici in Tirolo su www.tirolo.com/scialpinismo.

Villgratental in Osttirol: alla scoperta della valle con le racchette da neve o gli sci ai piedi

Si tratta di uno dei paesaggi naturali e culturali più incontaminati della regione alpina: la Villgratental nell’Osttirol, gode di un’ottima reputazione quale area per lo scialpinismo e le escursioni con le racchette da neve. Non c’è da stupirsi, se si pensa che gli scialpinisti, qui, possono scegliere tra più di 40 itinerari per tutti i livelli di difficoltà. Molti dei tour, alcuni dei quali raggiungono quasi i 3.000 metri di altitudine, partono direttamente da valle, alcuni addirittura direttamente dagli alloggi. Tra i più rinomati, ricordiamo l’itinerario scialpinistico alla vetta del Rotes Kinkele che risale al villaggio di malghe Kamelisenalm, con la pittoresca cappella, e prosegue fino a una dorsale panoramica con vista su laghetti di montagna solitari e sulle montagne del Villgrater e le Dolomiti. Gli appassionati delle escursioni con le racchette da neve, invece, possono percorrere il tour panoramico del Gumriaul e seguire, così, il confine austro-italiano tra la Villgratental e la Val Pusteria.
Maggiori informazioni sulle escursioni con le racchette da neve in Tirolo su www.tirolo.com/escursionismo-ciaspole-racchette.

Grän nella Tannheimer Tal: un paradiso per gli amanti dello sci di fondo

Con una rete di 140 chilometri di piste per lo sci di fondo, la Tannheimer Tal non è soltanto un vero e proprio paradiso per gli appassionati di questa disciplina, ma è anche una valle specializzata e certificata nella ricezione dei fondisti. Grän è la località più alta della Tannheimer Tal e il punto di partenza per gratificanti sciate. Particolarmente bello è l’anello di sci di fondo sul lago ghiacciato Haldensee. Il percorso ad anello del Gaichtpass, lungo 19 chilometri, porta da Grän a Nesselwängle e, oltre all’impressionante panorama alpino, si distingue per la traversata del lago. Chi preferisce camminare può prendere il sentiero escursionistico invernale che costeggia il lago Haldensee e godersi il panorama dalla riva o dal lago ghiacciato. Un consiglio in più: la Tannheimer Tal non incanta soltanto con il suo paesaggio invernale. Questa alta valle è rinomata anche per gli eccellenti hotel benessere, come l’Hotel der Engel****s a Grän o l’Hotel Jungbrunn a Tannheim.
Le migliori aree premiate con il marchio di qualità della Regione Tirolo per le piste da sci di fondo sono elencate sul sito www.tirolo.com/sci-di-fondo.

INFO

Maggiori informazioni sull’inverno in Tirolo e sulle attività al di fuori delle piste da sci sono riportate sul sito www.tirolo.com/vacanze-invernali.

Credit foto, dall’alto: ©Tirol-Werbung_Wiedenhofer-Martina_Navis. Cpurtesy by Rurismo Tirolo. ©Tirol-Werbung_Poblotzki-Katharina_Kartitsch.