Alle Pale di San Martino, settembre si conferma il mese del gusto

Alle Pale di San Martino, settembre si conferma il mese del gusto

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, Food&Drink, Weekend

Tutto pronto ai piedi delle Pale di San Martino per la Knodelfest, la Festa delle Brise e la Gran Festa del Desmontegar.

San Martino di Castrozza (TR), Italia.
Settembre ai piedi delle Pale di San Martino si conferma il mese del gusto: dopo due anni di pandemia, tornano finalmente i grandi eventi dedicati ai prodotti e alle tradizioni del territorio nella loro veste più originale. Tutto pronto quindi per ospitare appassionati e curiosi in uno dei luoghi più suggestivi del nostro Paese.

Scoprire il segreto del porcino


Dopo la Festa del Canederlo dello scorso 3 e 4 settembre ad Imer, eccoci alla Festa delle Brise, in programma dal 9 all’11 settembre nella Valle del Vanoi. Una manifestazione storica che rappresenta uno degli imperdibili appuntamenti di fine estate e che darà la possibilità di scoprire tutti i segreti del porcino, il “re dei funghi” con i tradizionali mercatini di prodotti tipici ed artigianali, tanti stand gastronomici e le proposte a tema dei ristoranti del Vanoi. Dedicate ad appassionati e curiosi poi due uscite con gli esperti per imparare a riconoscere il Boletus Edulis, il vero protagonista di una festa che nel gran finale di domenica a Caoria ne premierà anche l’esemplare più bello raccolto nei boschi del Vanoi.
Questo il programma delle tre giornate di festa: https://www.sanmartino.com/festadellebrise

La sfilata più lunga e partecipata dell’intero arco alpino

Ultima in ordine ti tempo, ma molto attesa è poi la Gran Festa del Desmontegar, quest’anno in programma dal 29 settembre al 2 ottobre. Quattro giorni percelebrare il ritorno degli animali dagli splendidi pascoli ai piedi delle Pale di San Martino, Patrimonio Unesco, alle stalle del fondovalle. In programma un ricco calendario di momenti esclusivi dedicati al latte, l’oro bianco delle Dolomiti con esperienze in fattoria tra i Passo Cereda e la Val Canali, i saperi e sapori di En di al Maso che si snodano tra Caltena e i prati di San Giovanni, la tradizionale mostra bovina, degustazioni narrate, il Mercato della Terra Slow Food e la consueta rassegna gastronomica a tema, che vede protagonisti il formaggio Rosetta e la farina di mais Dorotea. In programma anche “Dì del Formai”, una nuova esperienza immersiva interamente dedicata alla filiera casearia di Primiero, nella splendida cornice di Palazzo Scopoli che per l’occasione ospiterà un’interessante degustazione di formaggi “à la carte” e vini trentini, un momento di degustazione serale con ricette a tema, laboratori per i più piccoli e un’originale esperienza sensoriale che abbina sapori, profumi e sonorità. Il tutto condito da momenti di musica e folklore nei diversi borghi: dalla tradizionale Festa della Birra a Transacqua ad un momento dedicato alla zucca e ai sapori d’autunno ad Imer, mentre Fiera di Primiero accoglierà i turisti con musica e atmosfere contadine, in attesa della sfilata più lunga e partecipata di tutto l’arco alpino

Protagonista la tradizione

La domenica della “Desmontegada” è, infatti, il momento culminante di questo evento dedicato alla tradizione, all’allevamento ed ai prodotti caseari di Primiero.  La manifestazione, che negli anni si è arricchita di eventi e partecipanti, giunge quest’anno alla sua 21a edizione, sempre con l’attenta organizzazione dell’Associazione Tonadighi Strighi di Tonadico e del Comitato Tradizione e Cultura di Siror, a supporto del lavoro e della passione dell’Unione Allevatori Primiero e Vanoi e con il contributo di tante altre associazioni, enti e imprese del territorio, oltre all’entusiasmo di tutta la comunità locale. Questo il programma completo della Gran Festa del Desmontegar: https://www.sanmartino.com/IT/gran-festa-della-desmontegada/

Photo courtesy by APT San Martino di Castrozza