Al Teatro Manzoni di Milano "Mine vaganti", di Ferzan Ozpetek

Al Teatro Manzoni di Milano “Mine vaganti”, di Ferzan Ozpetek

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, cinema


Dall’8 al 20 marzo 2022 a Milano al Teatro Manzoni va in scena Mine vaganti, uno spettacolo di Ferzan Ozpetek, con Francesco Pannofino, Iaia Forte, Erasmo Genzini, Carmine Recano e la partecipazione di Simona Marchini.

Milano, Italia.

Dal cinema al teatro poteva essere rischioso…e invece


Ferzan Ozpetek si sperimenta come registra teatrale e decide di farlo mettendo in scena la storia, da tanti già vista al cinema, del suo pluripremiato film Mine Vaganti.
Un lavoro che evidenzia il suo indiscusso talento, una piece teatrale brillante, divertente, ironica ma anche melanconica e sentimentale. Gli attori, tutti, nei vari personaggi sono “perfetti” restituendo a tutto tondo le intenzioni del regista e regalando agli spettatori allegria e per qualche ora spensieratezza.

Il nucleo centrale del racconto rimane quello della pellicola cinematografica, della non accettazione di tutto ciò che non è considerato “normale” da un padre e da una madre ingabbiati in una vita di facciata e ossessionati dal giudizio del piccolo paese nel quale vivono e si sentono all’apice della gerarchia sociale che si contrappone alla figura della nonna, soprannominata proprio mina vagante, piena di saggezza, umanità e anticonformismo.

Riflettere di noi e con gli altri…


Divertente la scelta di portare gli attori tra il pubblico, che per trasposizione rappresentano il paese, i compaesani rendendo lo spettacolo ancor più vivace e coinvolgente.
Una rappresentazione piena di sentimenti umani, alcuni espressi più velatamente altri più prepotentemente, che ci lascia il compito, una volta usciti da teatro, di riflettere di noi e con gli altri, in uno scambio sempre più intimo ed intenso.
Bravi tutti!
Foto Romolo Eucalitto


Raffaella Miceli

INFO

Teatro Manzoni