LIVE TRIP. PAMELA IN NUOVA ZELANDA. 3/GIORNO: WELLINGTON

Scritto da Pamela Cazzaniga on . Postato in On the road, viaggi senza barriere

La nostra collaboratrice, Pamela Cazzaninga, autrice del blog Ilmondodipamela.it, è in Nuova Zelanda. Seguite con noi il suo live trip: emozioni, impressioni, immagini…

nuovazelanda_02_old-st-paul-cathedral

Wellington, Nuova Zelanda.

Ho imparato il saluto maori ma in verità sono parecchie le cose che ho appreso oggi. Ho trascorso la mattinata del mio ultimo giorno a Wellington al museo nazionale Te Papa. Bellissima visita di quattro ore, con entrata gratuita, dove ho compreso  anche che “Nuova Zelanda” vuol dire “terra della lunga nuvola bianca“. Inoltre è la prima volta che trovo aree per bambini a tema all’interno. Davvero soddisfatta di esserci stata anche per iniziare ad avere un’ infarinatura sulla cultura del popolo maori.

nuovazelanda_05Nel pomeriggio invece sono entrata al Parlamento per una visita guidata gratuita. Gli interni non si sono potuti fotografare, ho però scattato una foto del palazzo con la sua particolare cupola ad alveare.

Ultima attrazione della giornata è stata la Old St Paul’s Cathedral, in stile gotico.  Divenuta un sito storico nel cuore della città è molto popolare per i matrimoni.

Vi farò presto conoscere dei luoghi rurali fuori dai circuiti turistici dove vive e studia un ragazzo italiano. Conoscere la cultura, gli usi e i costumi di una popolazione è una parte di viaggio fondamentale.

A cura di Pamela Cazzaniga
Ilmondodipamela.it

Tags: ,

Trackback dal tuo sito.

Pamela Cazzaniga

Pamela Cazzaniga

Solare, vivace ed esuberante ama da sempre le lingue e i viaggi. Vive in provincia di Lecco, vicina alla soglia dei 40 anni è da 18 su una sedia a rotelle a causa di un brutto incidente stradale. Dopo aver superato il trauma ha ripreso a girare il mondo e, sull’onda di questa grande passione, nel 2014, ha aperto un blog “ilmondodipamela.it” per stimolare i disabili a viaggiare. Felice di collaborare con Agendaviaggi che le permette di realizzarsi come donna, viaggiatrice ma soprattutto come disabile. Il suo motto è “crederci sempre arrendersi mai!”

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.