San Valentino sul Canal Grande

Scritto da Carlo Ingegno on . Postato in Alberghi e Spa, Appuntamenti, Coppia, sanvalentino

A San Valentino l’Antinoo’s Lounge & Restaurant di Venezia, celebra i cinque sensi, con una serata indimenticabile a lume di candela. Ma non solo, sarà ad attendervi un taxi boat…

Venezia, Italia.
San Tommaso affermava che nulla può essere nell’intelletto se prima non è stato nei sensi, oggi gli incalzanti esperti di marketing la chiamano “sensorial branding”. E proprio il cibo trova in questa celebrazione la sua migliore performance. Filosofia vincente e presente nella linea guida di un menù esclusivo, interpretata a l’Antinoo’s Lounge & Restaurant il giorno degli innamorati giovedì 14 febbraio. Il menù esclusivo per una serata indimenticabile, in uno dei luoghi più romantici e affascinanti di Venezia, il ristorante del Sina Centurion Palace, cinque stelle lusso della Sina Hotels.
Studiato per giocare con i cinque sensi, ecco la proposta del menu.
Si comincia con il “crudo di gambero della passione con maracujà”, per poi proseguire con la “capasanta con spuma di cavolo nero, arancia e gocce di acciughe del Cantabrico”. Come primi piatti la cucina propone i “Tagliolini al limone con astice e caviale keta” e segue la “Triglia in crosta di mandorle tobinambur e terra di olive”. Si conclude con il “Fondente di Cupido”. I piatti sono accompagnati dai vini Franciacorta “La Santissima” (Castello di Gussago) e Rocco delle Cime (Venica & Venica).
Il prezzo per persona con acqua, caffè e vini abbinati inclusi è di 145.00 euro.

Ma come si suol dire nulla è per caso, infatti L’Antinoo’s Lounge & Restaurant, premiato dalla Guida Michelin con le Tre forchette rosse con un Cappello dalla Guida Ristoranti d’Italia 2019 de L’Espresso, propone un menu ispirato alla tradizione culinaria veneziana. Proposta vincente che vede in primo piano il suo territorio, una rivisitazione anche in nome dello stile, quello stile inconfondibile e contemporaneo dell’hotel disegnato dall’architetto Guido Ciompi, ha reso possibile un connubio tra stile classico e contemporaneo, valorizzando la vera impronta veneziana.

L’esclusivo ristorante affaccia direttamente sul Canal Grande, quel luogo veneziano entrato di recente a far parte dei 10 siti più visitati al mondo.
Vi accoglierà una suggestiva sala bianca, tra eleganti forme geometriche poste in rilievo alle pareti, sempre sulle tonalità del bianco. In alternativa, si può scegliere di recarsi alla “red room” ed essere coinvolti dalle calde tonalità del rosso, con spettacolare vista sul Canal Grande.

VENEZIA IN TAXI BOAT, CON FRAGOLE E CHAMPAGNE
La “Fuga Romantica” prevede anche il soggiorno di una notte in camera deluxue (circa 26 metri quadrati) in una delle lussuose camere dell’hotel cinque stelle lusso della Sina Hotels, affacciato sul Canal Grande e situato nel triangolo della cultura di Venezia, tra il Museo di Punta della Dogana della Fondazione François PinaultPalazzo Grassi e il Peggy Guggenheim Collection. Ma soprattutto si potrà vedere Venezia dalla laguna a bordo di un esclusivo taxi boat, un modo singolare per festeggiare San Valentino, nell’intimità di una barca che naviga nel mezzo alla laguna, il tutto accompagnato da fragole e champagne.
E per concludere una romantica cena, a lume di candela, per celebrare i 5 sensi, all’Antinoo’s Lounge & Restaurant.
Il costo del pacchetto è di 800,00 euro.


Il Sina Centurion Palace fa parte della Small Luxury Hotels of the word e di Condé Nast JohansensLuxury Hotels.

Info e prenotazioni:
(Tel. +39 041 34281 – Fax +39 041 2413119 sinacenturionpalace@sinahotels.comwww.sinahotels.com)

Trackback dal tuo sito.

Carlo Ingegno

Carlo Ingegno

Nato a Napoli, trasferitosi per amore a Buenos Aires dove la bella Patricia gli regala ben 4 figli. Negli anni ‘80 torna in Italia, a Milano, questa volta per lavoro in Rcs dove si occupa di immagine e grafica. Inoltre viaggia, fotografa e scrive storie dal mondo con approccio esplorativo sempre attento ai dettagli. Oggi dirige Agenda Viaggi con un gruppo di persone molto speciali. Vive da qualche anno con sua moglie Raffaella e la gatta Misha a Verzimo, un paesino del XI sec. in provincia di Vercelli, in una casa piccola, soleggiata, per metà ristrutturata, un giardino incolto e mobili tutti diversi per epoche e stili, come la vecchia tavola da surf testimone di lunghe cavalcate sulle onde in California o come l’eccentrico menù del caffè Granola a Copenaghen, la foto scattata alla cisterna di vetro colorata a Dumbo, Brooklyn, dell’artista Tom Fruin, e le belle stampe che immortalano la piacevole solitudine sulla spiaggia di Margate nella contea del Kent in Inghilterra.