Quando la storia si fa largo anche in vacanza

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti

Il Friuli Venezia Giulia è una regione che offre luoghi di vacanza davvero suggestivi, che vanno dalle spiagge sabbiose alle montagne dove è possibile affrontare rilassanti passeggiate in mezzo al verde. Ma è anche una regione che offre spettacolari rievocazioni storiche, che affondano le proprie radici nel Medioevo e che ogni anno richiamano migliaia di turisti

 

 

Friuli Venezia Giulia, Italia.
Tra le tante rievocazioni storiche proposte, ecco le principali che riportano i partecipanti a secoli fa.

RIEVOCAZIONE STORICA DELLA MACIA
Spilimbergo, 13 – 16 agosto

Un’antica misura per le stoffe (la macia) dà il nome a questa rievocazione che riporta Spilimbergo nel Cinquecento, periodo particolarmente florido per la città. Si comincia da lunedì 13 con una cena composta da un menù di antiche ricette, che vi permetterà di gustare i piatti del tempo e di immergervi in un’atmosfera suggestiva e unica. Ad allietare la serata ci saranno spettacoli di musici e giullari.

Il convivio sarà allestito in un’unica tavolata lungo il corso, per ospitare spilimberghesi e visitatori in una cena storica da primato al costo di 20 euro. Nei giorni a seguire, rievocazioni storiche il Palio tra i borghi della città, mercatini di antiquariato, coloritura delle stoffe con laboratori aperti a grandi e piccoli.
Infowww.prospilimbergo.org

 


RIEVOCAZIONE STORICA DI CORMONS
18 – 19 agosto

La rievocazione di Cormons è dedicata al 1518 (500 anni fa!) quando con l’imperatore Massimiliano I ebbero inizio ben quattro secoli di storia asburgica in questa regione. Nato nel 1459 vicino a Vienna, Massimiliano fu un personaggio di carattere multiforme, amante dell’arte, della musica e della letteratura, ma anche della caccia, della guerra e dei tornei. Egli disputò ben 64 tornei, guadagnandosi il titolo de l’Ultimo dei Cavalieri. Molti gli appuntamenti a cui è possibile partecipare ed essere parte integrante della festa. Basta scrivere una e-mail a castrumcarmonis@hotmail.com e potrete diventare parte integrante di questa giornata!
Info: www.cormons.info/

 

PALIO DI SAN DONATO
Cividale del Friuli, 24 – 26 agosto

In questi giorni a Cividale del Friuli avrà luogo la XIX edizione del Palio di San Donato, evento che rievoca l’antico torneo che, a celebrazione del Santo Patrono, veniva bandito in città il 21 agosto di ogni anno, dal XIV secolo al 1797. Dall’anno 2000 i cividalesi hanno voluto riproporre e rinnovare la tradizione secolare del Palio per sostenere i campioni dei 5 Borghi storici cittadini (Duomo, San Pietro, San Domenico, Brossana e di Ponte) impegnati nella gara della corsa pedestre e in quelle di tiro con l’arco e con la balestra, come pure per assaggiare le pietanze proposte dai sapori antichi e per godersi i  molteplici spettacoli di tamburi, giocolieri, sputafuoco, menestrelli, giullari e musici che animano, assieme agli oltre 500 figuranti, le ambientazioni sceniche trecentesche che attirano numeroso pubblico.
Infowww.cividale.com/it/turismo

 

 

CORDOVADO MEDIEVALE
28 agosto – 2 settembre

Come da tradizione la rievocazione medievale inizia con le feste dei vari rioni durante le quali ogni borgo proporrà specialità enogastronomiche, spettacoli ed intrattenimenti, nonché gli immancabili sfottò destinati agli avversari concittadini. Venerdì 31 agosto la suggestiva corte di palazzo Mainardi ospiterà la cena in costume storico dedicata ai sapori dell’età di mezzo. Il sabato pomeriggio, invece sarà dedicato ai più piccoli con la proposta in castello di laboratori creativi, letture animate e spettacoli. Novità di quest’anno: “Notte de li pazzi” serata all’insegna della sregolatezza e delle feste pagane medievali. Domenica 2 settembre il gran finale. Apertura con la consueta benedizione in Duomo vecchio dei gonfaloni dei rioni, mentre nel cuore del paese inizierà il mercato medievale. Le piazze di Cordovado in questa domenica si popoleranno di saltimbanchi e giocolieri che faranno da cornice alla lunga sfilata dei rioni che accompagna i giocatori al campo da gioco in un lungo corte composto da più di 150 figuranti tra nobili, popolani, sbandieratori e tamburi.
Infowww.comune.cordovado.pn.it/

 

 

PALMA ALLE ARMI
Palmanova, 31 agosto – 2 settembre

Sono le mire espansionistiche degli Asburgo che nel 1593 inducono la Repubblica di Venezia a costruire nella bassa pianura friulana una fortezza per proteggere i confini orientali. Palmanova, patrimonio dell’Unesco, è allo stesso tempo una città ideale rinascimentale e un eccezionale esempio di architettura militare. Ogni anno rievoca con centinaia di figuranti i fatti del 1615, quando divenne il quartier generale delle truppe veneziane impegnate contro l’Austria. La vita del ‘600 torna ad animare le vie di Palmanova, tra manovre militari e sfide, battaglie in campo aperto, scaramucce sulle porte della città, tornei e giochi rinascimentali. Con preciso rigore filologico sarà allestito il più grande accampamento delle milizie nella storia delle Rievocazioni Rinascimentali in Italia. Da quest’anno, per l’accesso all’accampamento delle milizie e alle battaglie è richiesto l’acquisto di un biglietto del costo di 5 euro (valido due giorni, sabato 1 e domenica 2 settembre). I bambini sotto i 14 anni possono entrare gratuitamente.
Infowww.palmanova.it/
https://it-it.facebook.com/rievocazionepalmanova/

 

 

Per tutte le informazioni potete anche consultare il sito che raccoglie e promuove tutte le iniziative del Friuli Venezia Giulia
http://www.turismofvg.it/

 

Alfredo Rossi

 

Trackback dal tuo sito.