Nasce il nuovo progetto, “ARTIGIANATO E PALAZZO PER IL MUSEO DI DOCCIA”

Scritto da Carlo Ingegno on . Postato in Appuntamenti

Lo scorso 2 febbraio presentato, in conferenza stampa presso Villa Necchi Campiglio a Milano, il progetto a sostegno della riapertura del Museo Richard Ginori.

 

 

Milano, Italia.
Un progetto atteso è finalmente ai nastri di partenza; “ARTIGIANATO E PALAZZO PER IL MUSEO DI DOCCIA”. Il ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo ha acquistato il Museo Richard Ginori della manifattura di Doccia di Sesto  Fiorentino, pronto a riaprire le porte. Si darà inizio ad un importante raccolta fondi abbinata alla 24esima edizione della mostra Artigianato e Palazzo, in programma al Giardino Corsini di Firenze dal 17 al 20 maggio  prossimi, l’intero ricavato a favore della riapertura del Museo.

Ideatori e organizzatori Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani che hanno pensato di dedicare la grande raccolta fondi all’Associazione Amici di Doccia, dopo il “felice incontro” organizzato da Confindustria Firenze con il Ministro Dario Franceschini durante il G7 della Cultura di Firenze dello scorso marzo 2017. Sarà così finalmente possibile ammirare una collezione di valore inestimabile, come il Museo di Doccia. Una mostra che preserva una straordinaria collezione d’arte e soprattutto grande patrimonio culturale italiano, con 8.000 opere in porcellana, ceramica, maiolica, terracotta, piombo; oltre 13.000 tra disegni, lastre di metallo incise, pietre cromolitografiche, modelli in gesso, sculture in cera.

Nel corso della conferenza stampa (un grande successo lo scorso 2 febbraio) presso Villa Necchi Campiglio a Milano,  Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani mattatori dell’Evento hanno presentato il progetto a sostegno della riapertura del Museo Richard Ginori, dichiarando: «Nel nostro piccolo, vogliamo contribuire a tenere alta l’attenzione, affinché il Museo di Doccia, considerato la più importante testimonianza manifatturiera della porcellana in Italia, torni presto alla luce, per ricordare al mondo intero da dove ha inizio il made in Italy»

Per maggiori informazioni:  www.artigianatoepalazzo.it 
Tel. +39 055 2654588/89
info@artigianatoepalazzo.it

 

Carlo Ingegno

Trackback dal tuo sito.

Carlo Ingegno

Carlo Ingegno

Nato a Napoli, trasferitosi per amore a Buenos Aires dove la bella Patricia gli regala ben 4 figli. Negli anni ‘80 torna in Italia, a Milano, questa volta per lavoro in Rcs dove si occupa di immagine e grafica. Inoltre viaggia, fotografa e scrive storie dal mondo con approccio esplorativo sempre attento ai dettagli. Oggi dirige Agenda Viaggi con un gruppo di persone molto speciali. Vive da qualche anno con sua moglie Raffaella e la gatta Misha a Verzimo, un paesino del XI sec. in provincia di Vercelli, in una casa piccola, soleggiata, per metà ristrutturata, un giardino incolto e mobili tutti diversi per epoche e stili, come la vecchia tavola da surf testimone di lunghe cavalcate sulle onde in California o come l’eccentrico menù del caffè Granola a Copenaghen, la foto scattata alla cisterna di vetro colorata a Dumbo, Brooklyn, dell’artista Tom Fruin, e le belle stampe che immortalano la piacevole solitudine sulla spiaggia di Margate nella contea del Kent in Inghilterra.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.