La valle degli gnomi

Scritto da Redazione on . Postato in Famiglia, Itinerari, Mercatini di Natale, Weekend

C’era una volta una valle incantata dove tanti solerti gnomi scavavano nelle miniere d’argento, immerse tra le montagne della Valsugana.

 

 

 

 

Valle dei Mòcheni, Trentino, Italia.
La Valle del Fersina o Val dei Mòcheni, definita dallo scrittore austriaco Robert Musil “la valle incantata”, era abitata attorno al 1400 da coloni tedeschi provenienti per lo più da Baviera e Boemia. Da un’occupazione prevalentemente agricola, boschiva e pastorale, si impegnavano come minatori nello sfruttamento dei ricchi giacimenti di ferro, rame ed argento per conto dei ricchi proprietari terrieri.

Per la loro conformazione fisica tozza ed energica, i minatori sembravano dei veri e propri gnomi che vivevano nei villaggi fatti a loro misura e somiglianza, proprio come si narra nelle favole. Chiamati Canòpi delle Knappel, i minatori rimasero per lungo tempo nella valle, isolati dalle altre comunità locali. Quando le miniere si esaurirono, la popolazione si dedicò alle attività agricole e al commercio ambulante, mantenendo l’autosufficienza e l’indipendenza, conservando i loro usi e costumi, assieme alla loro antica lingua dei Padri. Gli uomini che si dedicavano ai commerci, i Krumer, scendevano a Pergine per poi raggiungere le varie zone del Sudtirol, dove erano molto attesi per la qualità della loro merce fatta di stoffe, vestiti, fermagli, giocattoli e pettini.

L’antica tradizione non è andata persa: ancora oggi, nel periodo dell’Avvento gli eredi degli antichi Mòcheni scendono a valle con i loro prodotti artigianali e allestiscono a Pergine il loro mercatino nelle vie del centro storico. Per tutto il periodo natalizio il “Perzenland e la Valle Incantata” è il mercato dei Mòcheni: una gran festa con balli in piazza, musicanti, cori, luci, addobbi e sfilate di minatori in costume.

A far da cornice alla magica fiaba degli gnomi minatori non poteva mancare l’arrivo di un fumoso e sferragliante treno a vapore, festoso e nostalgico accompagnerà grandi e piccoli alla festa del Natale di Pergine. Organizzato dall’Associazione La Carrozza Matta il treno giungerà in stazione il 16 dicembre con partenza da Carpenè V. – Primolano; per allietare gli animi e predisporre alla gita natalizia a bordo saranno serviti panettoni e vin blulè.

Manifestazioni rievocative si susseguono nel calendario degli eventi. Si darà “inizio alle danze” con l’apertura di un’anfora da 100 litri contente il Rumtopf e la distribuzione della tradizionale bevanda a base di frutta, raccolta nelle varie stagioni e conservata nel rum. Tanti momenti musicali, il Concerto del gruppo Cavalieri Erranti con la presentazione di storie e filastrocche, giochi e laboratori per bambini, sfilate in costume dei minatori, la slitta di Santa Klaus, nonché gli spaventosi Krampus che con le loro maschere daranno spettacolo. Secondo la leggenda queste figure diaboliche vanno in cerca dei bambini “cattivi “ e sono da monito perché si comportino bene.

Nel weekend del 7-8 dicembre avrà luogo la tradizionale Feuernacht – la notte dei minatori con la danza del fuoco e musici medievali, mentre il 31 dicembre con il Capodanno delle Miniere festa in piazza in attesa degli Gnomi Minatori.

Il 15 e 16 dicembre da non perdere la sfilata in costume dei Canòpi dell’Argentario, i minatori che estraevano il prezioso metallo del monte Calisio per conto del Principe Vescovo. Con il loro incessante lavoro nelle decine di migliaia di pozzi verticali e chilometri di labirintici cunicoli scavati a mano detti appunto “canope”, hanno attraversato l’altipiano trasformandolo in un paesaggio lunare.

In gennaio, secondo un’antica tradizione dolomitica e mòchena, una coloratissima e luminosa stella girerà di porta in porta accompagnata da musiche e canti tradizionali. La “Stèla”, issata in cima a un lungo bastone, è trasportata da un gruppo di cantori che intonano dei tradizionali versi epifanici, in italiano o in latino accompagnati dai bambini che ritirano le offerte.

Il 6 gennaio la Befana scenderà dall’alto in Piazza Municipio, con distribuzione della Polenta degli Alpini e una cerimonia finale sancirà la chiusura del Mercatino.


INFORMAZIONI:

Mercatino di Natale di Pergine Valsugana www.visitpergine.it www.visitvalsugana.it
Tutto su Perzenland www.valledeimocheni.it
Il treno di Natale è organizzato da: www.lacarrozzamatta.it

 

Testo e foto di Stefania Mezzetti

 

Trackback dal tuo sito.