La Milano da bere è un ricordo, adesso c’è la Milano da ballare

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, cinema

Dall’11 al 17 giugno il capoluogo lombardo diventa un’immensa sala da ballo, in cui c’è posto per tutti. Il tutto grazie a “OnDance – Accendiamo la danza” una grande festa pensata e voluta da Roberto Bolle, la grande star di questa arte, conosciuto e acclamato in ogni dove tanto che è soprannominato l’”étoile dei due mondi”, così come Giuseppe Garibaldi era noto come l’“eroe dei due mondi”

 

 

Milano, Italia.
Dice Roberto Bolle: “Da anni sognavo di realizzare una grande festa della danza per celebrare quest’arte cui sono devoto e a cui devo tutto. Quando abbiamo iniziato a sondarne le reali possibilità di realizzazione, ho riscontrato un tale entusiasmo attorno a me che ho capito immediatamente che non sarebbe rimasto a lungo solo un sogno. Uno dei miei obiettivi principali  è sempre stato portare la danza al maggiore numero di persone: prima con i Gala, poi con la tv e con i social, ed ora con OnDance”.

E a Bolle ha risposto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala: “Siamo pronti a farci travolgere dal ritmo! La città dove tutti vanno di corsa, senza mai perdere tempo, è determinata a cambiare ritmo danzando ‘senza perdere il tempo’. Sono certo che i milanesi non solo non si tireranno indietro ma impazziranno letteralmente, sfruttando ogni occasione, per confermare quanto questa città sia stimolante non solo per lavorare, ma per tutto ciò che di altro è in grado di offrire. Per questo ringrazio Roberto per aver regalato alla città l’opportunità di condividere con lui, testimone straordinario di Milano e del Teatro alla Scala nel mondo, tutto l’amore per la danza”.

Sette giorni in cui succederà di tutto: spettacoli, eventi, workshop gratuiti di danza – classica, contemporanea e street – con maestri di livello internazionale, laboratori di disegno del movimento, giocodanza, lezioni alla sbarra per tutta la città, flash mob, mostre fotografiche e installazioni live, ritrovi notturni di tango, maratone di swing. Insomma, un calendario fittissimo, una settimana di cultura del ballo ricca di iniziative per vivere la danza come non la si è mai vissuta, sia per chi è già un appassionato e sia per chi semplicemente vuole godersi lo spettacolo o provare ad assaggiare questo mondo così variegato e coinvolgente.

Molti i luoghi di Milano che diventeranno palcoscenico nella settimana di OnDance. Si inizia con un grande Opening Show al Castello Sforzesco la sera dell’11 giugno con tanti amici venuti da tutto il mondo per “aprire le danze” con Roberto Bolle: da Stefano Bollani a Marco D’Amore, da Giuliano Sangiorgi a Lodovica Comello. La danza sarà al centro di questa serata con ospiti come Nicoletta Manni, prima ballerina della Scala, i giovani dell’Accademia della Scala di Milano, ma anche Neguin, artista di street dance brasiliano, uno dei più interessanti del panorama internazionale. Il Teatro degli Arcimboldi sarà il luogo di riferimento per 5 gala esclusivi del sempre attesissimo “Roberto Bolle and Friends”, ma anche di workshop gratuiti di danza classica e contemporanea.

Anche il Teatro Burri, nel cuore del Parco Sempione, ha un calendario fittissimo a partire da venerdì prossimo e per tutto il week-end: Giocodanza® e Gyrokinesis®, danza moderna e contemporanea, la nuova disciplina del Contact Improvisation, ma anche lezioni alla sbarra all’aperto per iniziare la giornata come un ballerino godendo anche del verde di uno dei polmoni della città.

Per i più piccoli, oltre alle lezioni di Giocodanza® al Burri, sono previsti anche laboratori organizzati dai disegnatori di “Topolino” che si terranno nella filiale di Intesa Sanpaolo di piazza Cordusio per insegnare come si rende il movimento nel disegno. “Topolino” ha dedicato a OnDance una splendida copertina – uscita lo scorso 30 maggio – nella quale si immagina la manifestazione traspostata a Paperopoli con protagonista un atletico Bolle Duck alle prese con l’insegnamento della danza a un refrattario Paperinik.

Ma non è finita. Grazie all’archivio fotografico della Fondazione del Corriere della Sera, del Teatro alla Scala di Milano e dell’Accademia della Scala, nel tratto che va da piazza Cordusio al Castello Sforzesco per tutta la settimana di OnDance sarà esposta una mostra fotografica che racconta il ballo a Milano nell’ultimo secolo.

Tra le decine di altri eventi della settimana anche un contest all’esordio in Italia: il “Red Bull Dance your style”, una sfida che ha per protagonisti i migliori performer selezionati in tutta Italia, uomini e donne, di street dance. E in questo contesto, durante l’intera settimana ci saranno workshop gratuiti di street dance, ospitati negli spazi messi a disposizione dall’Università degli Studi Bicocca.

Per tenersi aggiornati su tutte le iniziative di OnDance e iscriversi dove è necessario farlo, consultare il sito  www.ondance.it 

 

Alfredo Rossi

Trackback dal tuo sito.