In Irlanda nel 2018: cosa fare e cosa vedere

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, Destinazioni, Itinerari

Dalla leggendaria Causeway Coastal Route alla selvaggia Wild Atlantic Way, per giungere al sempre verde sud-ovest dell’isola. Alla scoperta dell’Irlanda l’isola di smeraldo che offre innumerevoli occasioni durante tutto l’anno.

 

 

Irlanda.
L’Irlanda piace sempre di più. Soprattutto agli italiani che prenotano week end o vacanze nell’isola di smeraldo. E non solo in estate. In effetti, l’Irlanda offre tutto l’anno tante occasioni diverse di visita tra city break, escursioni nella natura eventi e festival. Ecco cosa fare e vedere nell’anno appena iniziato.

Cominciamo dalla capitale, Dublino, selezionata come una delle 21 destinazioni del Best of the World del National Geographic Traveler per il 2018. Facile da raggiungere grazie a numerosi voli anche lowcost che la collegano con l’Italia, Dublino incanta con la sua storia e cultura da un lato, e per la sua vivacità e allegria dall’altro. Per conoscerla ci si può avvalere dei racconti delle autorevoli voci di Talking Statues, la nuova e divertente esperienza che permette, attraverso lo smartphone, di ascoltare le storie narrate da 10 statue di illustri personaggi – come Oscar Wilde, James Joyce, George Bernard Shaw o Daniel O’Connell – sparse un po’ ovunque nella città, che trasportano in luoghi e tempi diversi.

Tra i luoghi iconici della città non può mancare una visita, e una sosta, allo storico Bewley’s in Grafton St., nel cuore della città, che ha riaperto le sue porte dopo alcuni lavori di ristrutturazione, dove riposarsi sorseggiando alcune delle migliori miscele di te e caffè, magari di fronte al camino.

Anche Belfast  è l’ideale per un breve citybreak: sempre più vivace e all’avanguardia, è stata definita dal New York Times una delle città più vitali d’Europa. Tra le attrazioni che continuano ad esercitare un grande fascino c’è l’epopea del leggendario transatlantico Titani, costruito qui nel 1911, e raccontata all’interno del Titanic Belfast, un avveniristico edificio ormai assurto a icona della città. L’imponente struttura è il cuore del modernissimo quartiere Titanic Quarter, grandiosa opera di riqualificazione della zona portuale. Tra le novità del quartiere, restando in tema, c’è l’apertura dello spettacolare Titanic Hotel (prezzi a partire da 130 £) che ha riaperto le porte di uno dei gioielli storici e architettonici di Belfast.

Negli ultimi anni, poi, la saga Il Trono di Spade ha contribuito a celebrare la città e gli splendidi paesaggi dei dintorni. I fan della serie possono visitare in città l’Ulster Museum (ingresso gratuito) dove è stato creato un arazzo lungo ben 77 metri su cui sono stati ricamati i principali eventi dei Sette Regni. Nei dintorni di  Belfast, invece, si possono visitare diverse location usate come set, come Cushendun, Dark Hedges, Ballycastle, Ballintoy Harbour e il settecentesco Castle Ward a Strangford Lough, immerso in uno dei paesaggi più dolci e rilassanti dell’Irlanda del Nord.

Belfast e la Causeway Coast sono state, inoltre, dichiarate migliore regione turistica mondo per il 2018 dalla Lonely Planet. E basta uscire dalla città per percorrere una delle strade panoramiche più belle d’Europa che raggiunge l’antica città murata di Derry-Londonderry, per 190 chilometri tra villaggi da cartolina, spiagge dorate, antichi castelli e la celebre Giant’s Causeway, Patrimonio Unesco.

Anche la natura dell’Ireland’s Ancient East , compresa tra Carlingford e Cork, è stata protagonista di numerosi film grazie al suo ricco patrimonio di tesori artistici, culturali circondato da paesaggi di grande bellezza. Tanto da essere scelti come set per molte pellicole tra cui Braveheart, Excalibur o The Vikings. Uno dei modi più affascinanti per ripercorrerli è sicuramente percorrere la nuova Waterford Greenway , una pista ciclabile e pedonale lunga 45 km creata su un vecchio tratto ferroviario ormai in disuso.

Sempre per una vacanza all’aria aperta, immersi nella natura irlandese, non si può non parlare della Wild Atlantic Way , la spettacolare strada che si snoda, per 2.500 km, lungo l’intera costa atlantica. E che nel 2018 inaugura il nuovo evento ciclistico Wild Atlantic Way Cycle Sportif. Due le edizioni previste quest’anno: la Spring Sportif (20 aprile-8 maggio) e Autumn Sportif (8-26 settembre). Il percorso prevede 16 tappe davvero suggestive, tra parchi nazionali, scogliere, spiagge, piccoli villaggi e fari famosi, da percorrere in 20 giorni. Una bella opportunità per tutti gli appassionati delle due ruote ma anche un’idea per una vacanza sportiva per immergersi nella spettacolare natura irlandese.

Info: Irlanda 

 

Francesca Pace

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.