I TESORI DELLA FRANCIA D’OLTREMARE

Scritto da Lucrezia Della Volpe on . Postato in Destinazioni, Itinerari, Turismo

Cosa hanno in comune Tahiti, Guadalupa, Martinica, Nuova Caledonia e Reunion oltre al fatto di essere dei veri e propri paradisi terrestri? Sono tutte figlie della stessa madrepatria: la Francia.

 

 

 

 

Milano, Italia.
Tahiti, Guadalupa, Martinica, Nuova Caledonia, Reunion sono alcune delle destinazioni esotiche più belle al mondo. Dislocate tra i mari del mondo, ognuna è contraddistinta da ecosistemi e usanze uniche nel loro genere. Cosa hanno allora in comune queste isole, oltre al fatto di essere dei veri e propri paradisi terrestri? Sono tutte figlie della stessa madrepatria: la Francia. In epoca coloniale infatti lo Stato francese conquistò le tredici terre esotiche al di fuori del continente europeo che ancora oggi compongono la cosiddetta Francia D’Oltremare.


NUOVA CALEDONIA, la terra dell’amore.
Il legame con la madrepatria è forte e lo charme tipicamente francese che caratterizza le isole della Nuova Caledonia lo dimostra. Questo arcipelago accoglie la laguna più grande del mondo, dichiarata Patrimonio dell’UNESCO, e la sua barriera corallina con una eccezionale varietà di flora e fauna. Un vero e proprio Eden, in cui convivono in un equilibrio perfetto tradizione e novità. L’avocado, frutto simbolo per eccellenza delle terre esotiche, viene celebrato con una festa a Maré che è da 25 anni un appuntamento imperdibile per scoprire le usanze delle tribù ed assaporare cibi locali, come il milkshake di avocado, la cui ricetta resta un segreto.

La Nuova Caledonia è la terra dell’amore: la millenaria popolazione locale dei kanak difende le proprie tradizioni ma lascia spazio a tutti. Dal 6 all’11 Dicembre la comunità LGBT organizza il Festival gay “Tropout” a Noumea. E’ l’occasione per sposarsi in un luogo favoloso e magari fare una luna di miele sorvolando con un ultraleggero il Cuore di Voh, una distesa di mangrovie che forma un cuore sull’isola de La grande Terra.
Per maggiori informazioni: www.nuovacaledoniatravel/it.


TAHITI, rotte incantevoli e terre meravigliose.
I tesori dispersi nell’Oceano Pacifico sono da scoprire via mare: che sia con una crociera già organizzata, un catamarano, una barca a fondo di vetro o uno yacht a noleggio, ad attenderci ci sono rotte incantevoli e terre meravigliose. Chi ha sempre desiderato attraccare in un’isoletta privata, a Tahiti può regalarsene una a noleggio. Centodiciotto isole che offrono cascate, sabbia bianca e acque turchesi, terre lussureggianti da esplorare in Jeep, in quad, a cavallo o a piedi. Tahiti, regina della Polinesia Francese, ospita lussuosi resort con spa e trattamenti di benessere tipici, ma anche numerose guesthouse più economiche dove famiglie del luogo offrono la possibilità di vivere un’esperienza autenticamente locale.

Tra gli eventi da non perdere c’è la Tahiti Fashion Week in giugno, con le proposte degli stilisti locali e alcuni appuntamenti sportivi come Air Tahiti Nui Tahiti Pro Teahupo’o Trial ad agosto, gara di surfisti del luogo e internazionali, e Hawaiki Nui Va’a, competizione di canoa che si svolge a Novembre in alcune lagune favolose come quella di Bora Bora.
Tutte le info su: www.tahititourisme.it.


MARTINICA, tra rhum e natura.
Martinica è il paese delle meraviglie nel cuore dei Caraibi. L’isola dove è sempre estate è un tempio per i cultori del rhum. Infatti, l’isola ospita la produzione dell’unico rhum bio doc al mondo e le distillerie sono dei veri e propri monumenti storici locali, aperti al pubblico e visitabili. Tra i vari eventi da non perdere, segnaliamo lo straordinario Carnevale a Fort de France dal 2 al 6 Marzo 2016 e il Tour della Martinica a fine Luglio con le barche yole, tipiche del luogo e dichiarate Patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO.

Un’isola ricoperta quasi completamente da un Parco Naturale che offre circa duemila specie vegetali diverse non può non eccellere nell’attenzione all’ecosistema. Numerosi sono i noleggi di mezzi 100% elettrici e gli hotel riconosciuti per il loro impegno verso l’ambiente, come l’Hotel Bambou a Trois Ilets, un 3 stelle che affaccia sul mare ed è immerso in un giardino tropicale.
Maggiori informazioni sul sito www.martinique.org.


GUADALUPA, giardini tropicali e spiagge bianche.
In circa nove ore di volo si raggiunge l’aeroporto Internazionale Pôle Caraïbes (PTP) con partenze anche da Milano. Cinque sono le isole da scoprire: Grande-Terre con la sua sabbia bianca, Basse-Terre e il suo turismo nel verde, la Désirade con la sua natura incontaminata, Les Saintes con i tipici villaggi dei pescatori e, infine, la romantica Marie-Galante. Tra la vasta scelta di alloggi che accontentano tutti i gusti, vale la pena provare un soggiorno insolito nel sito ecoturistico di capanne sugli alberi Tendacayou Home & Spa, giardino tropicale a Basse-Terre. Anche a Guadalupa il Carnevale è un appuntamento importante, così come il Natale Kakado, il festival del jazz, le fiere gastronomiche e gli eventi sportivi.
Per saperne di più: www.leisolediguadalupa.it


REUNION, l’isola delle intense emozioni.
Intenso è il turchese delle acque dell’isola così come intenso è l’aroma della famosa vaniglia blu, prodotto d’eccellenza locale ottenuto con una lavorazione unica al mondo. Intense sono le albe e le esperienze sensoriali attraverso i numerosi microclimi che appartengono all’isola e attraverso gallerie di lava, come quella del Tunnel Blu che custodisce sculture laviche di circa 22 mila anni. Quest’anno è il momento giusto per regalarsi un Capodanno diverso a Reunion, festeggiando in spiaggia tra lanterne luminose e danze mayola, Patrimonio immateriale dell’Unesco. Dove alloggiare? In una magica bolla trasparente a 1500 metri di quota.Tutte le info sul sito www.reunion.fr.

Per ulteriori informazioni:
www.france.fr

 

Lucrezia della Volpe

 

 

Tags: , ,

Trackback dal tuo sito.

Lucrezia Della Volpe

Lucrezia Della Volpe

Laureata in Economia ma fin da bambina appassionata di arte. Nei weekend liberi approfitta per fare le valigie e partire alla scoperta di posti nuovi. In alternativa, esce di casa con il naso all’insù, per guardare ogni giorno ciò che la circonda come se fosse la prima volta. Amante dei buoni sapori, condivide la sua passione per il cibo attraverso il food-blogging. Da sempre interessata al mondo della comunicazione, considera Milano il trampolino di lancio verso il suo futuro. Nonostante tutto, fatica ancora un po’ a vivere lontana dal mare e appena può scappa al sud: ad Aversa, città della Campania dove è cresciuta, o in Salento, la terra che considera la sua seconda casa.