Ha 200 anni il canto di Natale che tutto il mondo canta il 25 dicembre

Scritto da Alfredo Rossi on . Postato in Appuntamenti, Cultura

“Stille Nacht! Heilige Nacht!” (qui da noi conosciuto come “Astro del ciel”) viene cantato da oltre due miliardi di persone in tutto il mondo nella notte e nel giorno di Natale ed è stato tradotto in oltre 300 lingue e dialetti. Insomma, è un po’ l’inno ufficiale della grande festa dedicata alla ricorrenza della nascita del “grazioso bambino dai capelli ricci”, così descritto nel testo originale scritto da Joseph Mohr. Per festeggiare la ricorrenza, in Austria tantissime iniziative.

 

 

 

Milano, Italia.
Per dire come questo motivo natalizio, “Stille Nacht! Heilige Nacht!”, sia davvero patrimonio di tutti, bastano due esempi: nel 1941, nel pieno della Seconda guerra mondiale, Franklin Delano Roosevelt e Winston Churchill la cantano insieme nel giardino della Casa Bianca; nel 2011 il canto viene incluso dall’Unesco nell’elenco del Patrimonio Mondiale dei beni culturali immateriali. E tutto questo è partito da Joseph Mohr, figlio illegittimo di un soldato di ventura e di una magliaia, nato nel 1792. Diventato prete, Mohr nel 1816 scrisse una poesia dedicata al Natale e due anni dopo la fece mettere in musica dall’amico organista Franz Xaver Gruber.

I primi a eseguirla, furono proprio loro due, che la cantarono, accompagnandosi con la chitarra, nella notte del 24 dicembre 1818 davanti al presepe nella chiesa di Obendorf.
Per festeggiare i 200 anni di vita di “Astro del ciel” (la versione italiana non è una traduzione del testo originale ma un nuovo testo adattato alla melodia di Gruber, scritto negli anni ’50 dal sacerdote bergamasco Angelo Meli) l’Austria, patria del duo Joseph-Franz, ha preparato visite che rispondono a tutte le esigenze, da due giorni a una settimana, con visite ai musei, ai luoghi dove questo canto è nato, qualche puntata ai mercatini di Natale se decidete di andarci prima dell’arrivo di Natale (che nel Salisburghese e nell’alto Tirolo sono una tradizione millenaria) e per gli amanti dello sci c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Informazioni:
Guida Ufficiale Austria Turismo
www.stillenacht.com/it/
www.eurotours-gruppenreisen.at

 

 

Alfredo Rossi

Trackback dal tuo sito.

Alfredo Rossi

Alfredo Rossi

Milanese di nascita, monzese di residenza, sono sposato e ho quattro figli e quattro nipoti. Giornalista professionista, ho lavorato a Il corriere dei ragazzi, Max, Sale & Pepe, Chi (quando si chiamava ancora Noi), Donna Moderna, Sorrisi & Canzoni, Io Donna, Novella 2000, Sette. Ho scritto centinaia di sceneggiature per fumetti e fotoromanzi. Appassionato di teatro, lo frequento molto, sia sulle poltroncine rosse da spettatore sia sulle tavole del palcoscenico come... attore. Mille interessi, nessuno mai approfondito in modo sistematico, forse perché non amo la routine. Il mio motto? "La vita è bella, ma può sempre diventare ancora più bella”.