Cortina d’Ampezzo, regina del Tiro con l’Arco

Scritto da Marco Restelli on . Postato in Destinazioni, Sport&Viaggi, Weekend

Cortina vista dalla Ferrata Stroebel alla Punta Flames. Foto di Elena Bianco

Cortina vista dalla Ferrata Stroebel alla Punta Flames. Foto di Elena Bianco

Cortina d’Ampezzo, Italia
Per tutti è “la Regina delle Dolomiti”. Cortina è il cuore di questa catena di montagne – sicuramente fra le più belle del mondo – premiate  con l’ingresso fra i Patrimoni Naturali dell’Unesco. Cortina è una delle più celebri destinazioni turistiche italiane, amata per molte ragioni e capace, fra l’altro, di attrarre sportivi delle più diverse discipline invernali ed estive. Ma quest’anno la celebre località veneta ha visto arrivare un popolo sportivo di tipo nuovo: gli arcieri. Il 9 e il 10 settembre ha ospitato infatti nei propri boschi i Campionati Italiani 2017 di Tiro con l’Arco – specialità Campagna, organizzati dalla Federazione Italiana Tiro con l’Arco (Fitarco) membro del CONI. Una scelta strategica, quella della collaborazione fra Cortina e Fitarco, perché guarda al futuro.

Una piazzola dei Campionati 2017 di Tiro di Campagna, svoltisi a Cortina. Foto di Elena Bianco

Una piazzola di long bow dei Campionati 2017 di Tiro di Campagna, a Cortina. Foto di Elena Bianco

Nel 2018 ancora a Cortina: campionati mondiali di tiro di campagna 
«Da sempre Cortina d’Ampezzo ha dato ottima prova delle sue capacità organizzative nei grandi eventi sportivi internazionali: è stata infatti anche città olimpica», spiega Mario Scarzella, Presidente Fitarco«La Fitarco ha organizzato a Cortina anche altre manifestazioni e per il 2018 abbiamo ottenuto l’assegnazione di un nuovo Mondiale di Tiro di Campagna, che si svolgerà in questa incantevole località turistica. Per tale ragione», conclude Scarzella, «il Campionato Italiano 2017 è un probante Test Event per il Mondiale dell’anno prossimo».
L’aver ottenuto dalla World Archery l’assegnazione di questo ambìto appuntamento mondiale ha fatto sì che quest’anno molti occhi fossero puntati su Cortina e sulla macchina organizzativa dei campionati italiani.

Compoundisti ai Campionati italiani 2017 di Tiro di Campagna. Foto di Elena Bianco

Compoundisti ai Campionati italiani 2017 di Tiro di Campagna. Foto di Elena Bianco

Che cos’è il Tiro di Campagna: boschi, trekking e…mira
Molti italiani vedono il Tiro con l’Arco soltanto in Tv in occasione delle Olimpiadi, e sono abituati dunque a un tipo di gara abbastanza statica, con gli atleti fermi sulla linea di tiro e i bersagli in pianura a 70 metri di distanza. In realtà il mondo dell’arco è assai variegato, con tipologie diverse di gare, di archi, di bersagli, di ambienti (una palestra, un campo di tiro, una foresta…) ma anche di comportamenti e abilità richiesti agli atleti. Il Tiro di Campagna è molto dinamico: mai fermi su una linea, gli atleti camminano solitamente  in collina, dove trovano disseminati in un bosco 24 bersagli: 12 a distanze conosciute (è la parte detta Field, cioè Campo) e 12 a distanze sconosciute (è la parte detta Hunter, cioè cacciatore, dove più contano l’occhio e l’istinto dell’arciere).  A questo tipo di gara sono ammessi quattro tipi di arco – compound, olimpico, nudo, long bow – e ovviamente gli atleti sono divisi per genere e per età. Anche i Campionati di Cortina sono stati strutturati così: con un percorso per i compound, uno per gli olimpici, uno per gli archi nudi e un quarto per i long bow + i giovanissimi tiratori con altri archi (perché sia long bow sia i giovanissimi tirano a distanze più ravvicinate).

Arcieri impegnati a contare i punti, durante i Campionati italiani di Cortina. Foto di Elena Bianco

Arcieri impegnati a contare il punteggio sui bersagli, ai Campionati italiani di Cortina. Foto di Elena Bianco

Successi e punteggi dei Campionati Italiani di Cortina 2017
I meravigliosi boschi dei monti sopra Cortina (intorno a Baita Fraina). Le centinaia di arcieri venuti da ogni regione italiana. Ma anche le centinaia di volontari di tutte le società arceristiche del  Veneto, messisi a disposizione per l’evento. Se a questo si aggiunge la buona volontà di tutti nel superare la pioggia del giorno 10, e una macchina organizzativa efficiente …. il risultato è un grande successo, di tutta la Fitarco e in particolare di Fitarco VenetoMa ora vediamo le gare.
I risultati sono da ieri sul sito ufficiale Fitarco: qui potete vedere i titoli a squadre e i titoli di classe, assegnati al termine delle gare del 9 settembre. Sintetizzando, il titolo italiano squadra maschile è andato agli Arcieri del Brenta, mentre il titolo italiano squadra femminile è andato agli Arcieri Tigullio. Sul sito Fitarco trovate anche i titoli di classe, cioè degli arcieri di olimpico, compound, nudo e long bow divisi per genere e per classi di età.
Il giorno successivo, 10/9, sono stati assegnati i titoli assoluti. Ecco quindi i nomi dei nuovi campioni italiani di Tiro di Campagna. Arco Nudo: Eric Esposito (Arcieri Audax Brescia) e Chiara Benedetti (Arcieri Eugubini). Arco Olimpico: Marco Morello (Aeronautica Militare) e Jessica Tomasi (Aeronautica Militare). Arco Compound: Antonio Carminio (Arcieri Torrevecchia) e Irene Franchini (Fiamme Azzurre). Qui infine i risultati di tutte le gare. Arrivederci a Cortina 2018! Continueremo a parlare di Tiro con l’Arco qui su Agenda Viaggi.

Il Pomagagnon al tramonto, visto da Cortina. Foto di Elena Bianco.

Il Pomagagnon al tramonto, visto da Cortina, il primo giorno dei Campionati Italiani. Foto di Elena Bianco

Marco Restelli
Marco@AgendaViaggi.com

Tags: , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Marco Restelli

Marco Restelli

Milanese, membro del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica), è un giornalista e blogger specializzato sull’Asia. Dopo una laurea in lingue orientali ha lavorato per molti anni in RCS e poi in Gruner+Jahr/Mondadori, dove è stato vicedirettore del mensile Geo. Oggi scrive reportage da tutto il mondo per numerose testate fra cui Sette (magazine del Corriere della Sera), Elle e Donna Moderna. Insegna Cultura Indiana all’Università degli Studi di Milano ed è Travel Consultant per Tour Operator. E’ il curatore di MilleOrienti, il blog italiano più letto sull’Asia.

Commenti (1)

  • battista ronchi

    |

    buongiorno,
    vengo spesso a Cprtina pe le vacanze estive.
    Sono un arciere amatoriale (Arcieri Faentini) .Esiste una struttura fossa dove poter tirare qualche freccia?
    Grazie.
    Battista

    Rispondi

Lascia un commento