Bettoja Hotels Collection e i-am LAB, al via la nuova partnership

Scritto da Carlo Ingegno on . Postato in Alberghi e Spa

Il Gruppo Romano sancisce l’accordo con “i-am LAB” il primo laboratorio nazionale di Alta Formazione per la meeting industry. L’evento di presentazione dei corsi si terrà presso il Bettoja Hotel Mediterraneo di Roma, mercoledì 23 gennaio 2019 alle ore 18,00. Una kermesse che vedrà la presentazione dell’intero calendario per il 2019.

Roma, Italia.
Oramai un’ istituzione Bettoja Hotels Collection che dal lontano 1875 investe nell’arte dell’ospitalità. Oggi il gruppo romano firma la partnership con il primo laboratorio nazionale di Alta Formazione per la meeting industry, i-am LAB, regalando alla Capitale uno dei poli congressuali più importanti; ideato e realizzato da Meet In Action MIA, la prima rete d’imprese italiana nel settore Meeting Incentive Congress and Exhibition (MICE),
i-am LAB è patrocinato da Federcongressi&eventi e MPI Italia Chapter, le più grandi organizzazioni a livello nazionale e internazionale nel settore congressuale.
La sfida nei prossimi anni? Competere con i paesi leader del MICE (Meetings, Incentives, Conferences and Exhibitions) mondiale per individuare e conquistare soprattutto i nuovi flussi turistici internazionali.
 
Non un semplice corso base, ma un approfondimento di competenze specifiche e innovative; i-am LAB sviluppa corsi avanzati rivolti a tutta la filiera del settore congressuale, non solo agli specialisti dell’industria degli eventi, ma anche tour operator, alberghi, agenzie, guide turistiche, ristorazione, destination manager e più in generale gli esperti del turismo. Finalmente una formazione avanzata basata sui principi pratici dell’apprendimento: pratica, interattività ed esperienza. 
 
I corsi? Saranno tenuti da una faculty di livello, composta anche dai soci Federcongressi & eventi e MPI Meeting Professionals International nonché Confindustria e, nelle date di Roma, dal management Bettoja Hotels Collection.

Fruibilità e flessibilità Bettoja Hotels Collection continua a essere un importante attore nel panorama MICE italiano, grazie soprattutto alla sua offerta, quasi 500 camere e suite suddivise nei 3 hotel, Hotel Mediterraneo, Massimo D’Azeglio e Atlantico e al Polo Congressuale, composto da 14 sale, che ospitano da 10 fino a 180 persone ed offrono ampi spazi ristorativi ed espositivi. Grande competenza del management della Collezione e location di prestigio diventano un punto di riferimento per la formazione. Un brand fiducioso deciso a investire per sviluppare il settore, a livello nazionale e internazionale.
 
Il Calendario dei corsi i-am LAB a Roma inizia il 30 gennaio e prevede i seguenti appuntamenti che si svolgeranno all’interno delle Sale Meeting del Bettoja Hotel Mediterraneo:

* “Formazione esperienziale negli eventi” – a cura di Rob Budde
30 gennaio 2019 dalle 09.00 alle 18.00 

* “Meeting design” – a cura di Mike van der Vijver 
04 febbraio 2019 dalle 10.00 alle 18.00 
05 febbraio dalle 09.00 alle 17.00 

* “Competenze essenziali per lo sviluppo personale e professionale. Strumenti efficaci per la gestione del cambiamento nei nuovi scenari”– a cura di Rosario Gagliardi
16 febbraio 2019 dalle 10.00 alle 18.00 
 
* “Costruire una società di formazione ed organizzazione provider ECM” – a cura di Susanna Priore
02 marzo 2019 dalle 09.00 alle 18.00 
 
* “Spettacolarizzazione negli eventi” – a cura di Rob Budde
20 marzo 2019 dalle 09.00 alle 18.00 

* “Gestione del team” – a cura di Rosario Gagliardi
13 aprile 2019 dalle 10.00 alle 18.00

Per partecipare ai corsi e/o ricevere maggiori dettagli
https://iamlab.education/formazione
Bettoja Hotels Collection

Carlo Ingegno

Carlo Ingegno

Nato a Napoli, trasferitosi per amore a Buenos Aires dove la bella Patricia gli regala ben 4 figli. Negli anni ‘80 torna in Italia, a Milano, questa volta per lavoro in Rcs dove si occupa di immagine e grafica. Inoltre viaggia, fotografa e scrive storie dal mondo con approccio esplorativo sempre attento ai dettagli. Oggi dirige Agenda Viaggi con un gruppo di persone molto speciali. Vive da qualche anno con sua moglie Raffaella e la gatta Misha a Verzimo, un paesino del XI sec. in provincia di Vercelli, in una casa piccola, soleggiata, per metà ristrutturata, un giardino incolto e mobili tutti diversi per epoche e stili, come la vecchia tavola da surf testimone di lunghe cavalcate sulle onde in California o come l’eccentrico menù del caffè Granola a Copenaghen, la foto scattata alla cisterna di vetro colorata a Dumbo, Brooklyn, dell’artista Tom Fruin, e le belle stampe che immortalano la piacevole solitudine sulla spiaggia di Margate nella contea del Kent in Inghilterra.