Arredo casa 2019: stile minimal e dettagli eccentrici

Scritto da AGENDAVIAGGI on . Postato in Agenda Moda, Spazi & Natura

Milano, Italia.
Il mondo dell’interior design vive di novità e ritorni, e quest’anno di certo non fa eccezione: il 2019 appena inaugurato sarà infatti caratterizzato dal ritorno in auge dello stile minimal. Questa interessante tendenza sembra essere particolarmente apprezzata dagli italiani, che la preferiscono ad altre per via della sua comodità, praticità ed eleganza. Inoltre, arredare in stile minimal è una missione che oggi appare estremamente più semplice grazie al grande assortimento di articoli per la casa scontati offerto dai più noti siti di vendite private.

Le origini dello stile minimalista
Il termine “minimalismo” nasce nel 1965, quando viene coniato dal filosofo inglese Richard Wollheim in un articolo su questa tendenza, che si estese a tutte le discipline creative. Nell’ambito dell’arredamento indica uno stile semplice e funzionale, privo di qualsiasi aggiunta all’essenziale, e che si adatta dunque alla perfezione al vivere moderno. Il minimalismo, infatti, fa propria la filosofia del less is more (celebre citazione dell’architetto Mies Van Der Rohe) e consiste nell’evitare di sovraccaricare l’ambiente con elementi superflui, giocando con lo spazio tramite l’assenza e presenza di oggetti. Nonostante questa tensione verso l’essenziale, vi è una particolare attenzione per il materiale e per il dettaglio, fondamentali per evitare la monotonia e l’anonimato e impreziosire l’ambiente rendendolo unico e originale.

Tutte le tendenze di quest’anno
Quest’anno il minimal assumerà dei contorni ancor più precisi, con una serie di trend che spiccheranno sugli altri e concorreranno all’evoluzione della sua definizione classica. Vediamo più nel dettaglio quali sono:

Materiali. Per quanto riguarda i materiali, il minimal del 2019 sarà caratterizzato da linee guida molto precise, prediligendo tutto ciò che richiama la natura e giocando con le trasparenze. Avranno quindi grande successo soprattutto gli arredi in legno grezzo, non lavorato, che lasciano intravedere le imperfezioni della materia prima. Intramontabili anche gli arredi e i particolari in ferro, acciaio e vetro, dal fascino decisamente più moderno che richiama lo stile industrial-vintage, molto in voga negli ultimi anni.

Geometrie e motivi animalier. Le geometrie moderne e il fascino dell’esotico rappresentano la vera essenza dello stile minimal di quest’anno. Questi due elementi vengono infatti sfruttati per dare personalità a dettagli come cuscini, tappeti, tessuti di rivestimento e carta da parati, indispensabili per rendere l’ambiente casalingo originale e unico. I motivi animalier, grande ritorno degli anni Settanta, potrebbero sembrare eccessivi ai più, ma la loro eccentricità viene controbilanciata dall’equilibrio del resto dell’arredo, permettendo di mantenere una certa sobrietà che è tipica dello stile minimal.

Colori. Il minimal vecchio stile prevedeva esclusivamente l’uso di colori freddi, che conferivano all’ambiente un certo rigore e ordine insieme alle linee pulite ed essenziali. Oggi questo tratto caratteristico dello stile minimalista viene rivisitato, per mezzo di tinte accese e metalli con sfumature in oro, argento e laccato rosa, tramutando l’essenzialità in ricchezza ed eleganza. La tendenza tropicale del 2019 influirà anche sui colori, con proposte appariscenti come il giallo limone, il blu elettrico, il rosso pieno e il verde elettrico, dando vivacità all’ambiente.

Photo credits:
1-
CC0 Licence
2- Breather
Wikimedia Commons

Trackback dal tuo sito.