A BORDO DI SINGAPORE AIRLINES L’ESPERIENZA E’ GOURMET

Scritto da Elena Bianco on . Postato in Food&Drink, Travel Operator

Con collegamenti in tutto il mondo per un totale di 59 destinazioni in 33 paesi e una delle flotte più giovani al mondo (età media 7 anni), Singapore Airlines è una compagnia da record.

Ma oltre al confort a bordo e alla sicurezza la compagnia sa prendere il cliente anche per la gola, come ha chiaramente illustrato il Direttore Generale Italia della compagnia, Teck Hui Wong: “L’offerta food è un elemento distintivo della Singapore Airlines: la Compagnia desidera offrire ai suoi clienti un’esperienza culinaria raffinata che possa lasciare ai viaggiatori un ricordo duraturo”.

Dal 1998 Singapore Airlines – prima compagnia aerea a farlo – crea un panel di chef famosi in tutto il mondo per portare sull’aeromobile la qualità di un ristorante stellato. L’International Culinary Panel oggi può vantare la collaborazione di chef provenienti da tutto il mondo che propongono piatti esclusivi ai clienti di Singapore Airlines.

L’Italia è rappresentata da Carlo Cracco che, come i suoi colleghi in tutto il mondo, segue alcune linee guida generali, come il tipo di materie prime e i metodi di cottura che possono essere utilizzati, poiché un piatto servito a bordo deve tenere conto di condizioni diverse rispetto a quelle presenti a terra. Un’altra sfida che gli chef devono affrontare è la temperatura del piatto, che deve essere idonea per il servizio ai passeggeri. Lo chef può inoltre prevedere variazioni di materie prime, a seconda del paese di provenienza del piatto oppure, in casi speciali, la sostituzione di un elemento. In questi casi, tuttavia, gli chef devono provare che il carattere e l’essenza della creazione non subiscano modifiche sostanziali. Insomma, una vera e propria sfida che si ripete bimensilmente o trimestralmente a seconda delle tratte, con il cambio di menù.

Inoltre, con il servizio Book The Cook disponibile nelle Suite, First e Business Class di Singapore Airlines, i passeggeri possono pre-selezionare, almeno 24 ore prima della partenza, la portata principale del loro pasto da una pregiata selezione.

Grande attenzione anche ai giovanissimi fra i 2 e gli 11 anni ospiti nelle classi Suite, First e Business, che possono usufruire di “Yummy!”, un menù ricco di gustose pietanze pensate per giovani palati da ordinare online, attraverso il servizio prenotazioni di Singapore Airlines o tramite agenzia di viaggio.

Oltre a Carlo Cracco, l’International Culinary Panel è composto da Alfred Portale dagli Stati Uniti, Georges Blanc dalla Francia, Matt Moran dall’Australia, Sanjeev Kapoor dall’India, Suzanne Goin dagli Stati Uniti, Yoshihiro Murata dal Giappone e Zhu Jun dalla Cina.

 

Elena Bianco 

Trackback dal tuo sito.

Elena Bianco

Elena Bianco

Piemontese, cresciuta a Milano e vissuta a Venezia per un tot di anni, è laureata in Filosofia e diplomata all’Accademia di Belle Arti di Brera. Giornalista dal 1991 e membro del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica), scrive sulle sue vere passioni: cibo, vino, viaggi su DOVE, Style del Corriere della Sera, Food & Beverage, Confidenze ed altre ancora. Per sette anni si è dedicata alla pubblicità, come Amministratore Delegato di un’agenzia di advertising e ha lavorato come consulente per il turismo della Provincia di Venezia. Quando non scrive per i vari magazine e non naviga in rete con il suo blog (www.enogastronomiablog.it) coltiva altre passioni: il giardino della casa in campagna, le arrampicate sulle Dolomiti, la cucina per gli amici, la fotografia.